DTM: a Mosca dominio del rookie Martin

10550918_10152575065246151_8464458441800755545_n

Si è svolto questo weekend il quinto appuntamento stagionale DTM, il secondo fuori dai confini tedeschi. Campo di battaglia di questo fine settimana il Moscow Raceway, utilizzato quest’anno nella configurazione classica da 3,9km (la stessa utilizzata da altre importanti serie, come il WTCC) a differenza della versione corta da 2,5km utilizzata l’anno scorso.

[divider]
[space height=20]

Qualifiche

Le qualifiche hanno visto il dominio del rookie belga Maxime Martin, al suo primo anno in DTM ed alla sua prima apparizione sul circuito russo. Martin ha preceduto di soli 19 millesimi Bruno Spengler, con cui ha formato quindi una prima fila interamente BMW. Dietro di loro un altro rookie, stavolta il pilota di casa Audi Nico Muller, che ha preceduto il campione in carica Mike Rockenfeller. I 2 hanno quindi formato una seconda fila tutta Audi, ottenendo tra l’altro lo stesso identico tempo. In terza fila si sono piazzati il francese Adrien Tambay ed il brasiliano Augusto Farfus, mentre in quarta troviamo l’attuale leader di campionato Marco Wittmann affiancato dallo spagnolo Miguel Molina. Chiudono la Top10 Jamie Green e Timo Glock, mentre l’italiano Edoardo Mortara non è andato oltre il dodicesimo tempo. Robert Wickens, vincitore dell’ultima gara al Norisring, è risultato il migliore dei piloti Mercedes, ottenendo però solamente il quattordicesimo tempo.

Classifica completa qualifiche

[divider scroll_text=”Torna in alto”]
[space height=20]

Gara

La gara è stata poi un assolo del belga, andato agevolmente a vincere senza essere mai impensierito dagli avversari. Scattato benissimo dalla pole, ha avuto delle ottime ripartenze dopo l’ingresso delle 2 safety car e non ha lasciato la testa della corsa nemmeno in occasione del pit-stop. Con lui sul podio sono giunti Bruno Spengler, confermando quindi anch’egli la posizione della qualifica, e Mattias Ekstrom, uno dei piloti migliori della gara, autore di una rimonta dall’undicesimo posto in griglia fino al gradino più basso del podio. Quarto al traguardo il leader di campionato Marco Wittmann, seguito da Nico Muller e Timo Glock. Settimo ed ottavo rispettivamente Christian Vietoris (vincitore ad Oschersleben) e Pascal Wehrlein, che hanno portato in casa Mercedes i primi punti stagionali in condizioni di gara completamente sull’asciutto, a dimostrazione che, anche se sul passo da qualifica sull’asciutto non ci sono stati ancora grandissimi progressi, sul passo di gara sull’asciutto c’è stata una discreta evoluzione delle prestazioni della classe C. Per Vietoris a fine gara si è quindi registrato un +14 rispetto alla posizione in griglia di partenza, mentre Wehrlein ha fatto registrare un +11.

A chiudere la Top10 della gara, troviamo Edoardo Mortara, a punti nonostante un’uscita di pista a causa di un contatto con Jamie Green, ed Augusto Farfus. Per quest’ultimo si può decisamente dire che l’ingresso in pista per 2 volte in sequenza della safety car (la prima volta per il ritiro di Timo Scheider sul rettilineo principale, la seconda poco dopo il restart per l’incidente che ha visto protagonisti Rockenfeller e Tambay, entrambi ritirati) non ha certo favorito la strategia scelta sull’utilizzo delle gomme. Se nella prima parte di gara è stato svantaggiato dall’utilizzo della gomma dura rispetto alla maggior parte degli avversari su gomma morbida, il passaggio alla mescola più morbida mentre gli altri si trovavano su quella dura avrebbe dovuto avvantaggiarlo. Gli ingressi della vettura di sicurezza e quindi l’impossibilità di rientrare ai box (in DTM non è consentito entrare in pit-lane mentre la safety car è in pista) hanno vanificato questa strategia, costringendo il brasiliano (e chi come lui aveva adottato la stessa strategia) a fermarsi diversi giri dopo rispetto al previsto e con il gruppo completamente ricompattato.

Classifica completa gara

[divider scroll_text=”Torna in alto”]
[space height=20]

Esattamente a metà campionato, Marco Wittmann comanda ancora la classifica piloti con 70 punti, 20 in più del secondo che ora è Mattias Ekstrom (50). Terzi a parimerito Bruno Spengler ed Edoardo Mortara a 41 punti, seguiti da Mike Rockenfeller (35). Nella classifica team, BMW Team RMG comanda con 103 punti, davanti ad Audi Sport Team Abt Sportsline con 76 ed Audi Sport Team Abt con 69. Tra i costruttori infine, BMW ancora prima con 223, seguita da Audi con 196 e Mercedes con 86.

Classifiche complete piloti, team e costruttori

[divider]
[space height=20]

Prossimo appuntamento nel weekend del 3 Agosto, con la tappa austriaca al Red Bull Ring di Spielberg.