DTM: al Nurburgring Marco Wittmann conferma che il 2014 è il suo anno

Motorsports / DTM 7. race Nuerburgring

Dopo la doppia tappa al di fuori dei confini tedeschi, con gli appuntamenti di Mosca e Spielberg, il DTM è tornato in Germania per il weekend sul circuito corto del Nurburgring. Marco Wittmann ha confermato che il 2014 è il suo anno, facendo sue la pole e la vittoria della gara.

[divider]
[space height=20]

Qualifiche

Già dalle qualifiche si era capito che sarebbe stato difficile arginare il leader di classifica, con quest’ultimo che ha “concesso” la prima posizione in Q1 a Martin Tomczyk ma che ha poi primeggiato sia in Q2 che in Q3, andandosi a prendere la pole per meno di 2 decimi di vantaggio su Edoardo Mortara, di nuovo nelle prime file dopo alcuni weekend in cui ha faticato non poco in qualifica ed alla guida di un quintetto Audi. In seconda e terza fila infatti si sono piazzate 4 vetture della casa di Ingolstadt, guidate rispettivamente dal campione 2013 Mike Rockenfeller, l’inglese Jamie Green, il campione 2008 e 2009 Timo Scheider e lo spagnolo Miguel Molina. Dietro quest’ultimo, a completare la Top 8, il connazionale Daniel Juncadella e l’ex-Force India Paul di Resta, entrambi su Mercedes. A parte Wittmann male le BMW, con il secondo miglior piazzato il vincitore di Mosca, nonché compagno di squadra di Wittmann nel Team RMG, Maxime Martin al dodicesimo posto. Pessima qualifica per Mattias Ekstrom, arrivato al Nurburgring al secondo posto in classifica, che ha salutato la compagnia già in Q1, chiudendo al ventiduesimo posto risultando più veloce solamente di Gary Paffett.

Classifica completa qualifiche

[divider scroll_text=”Torna in alto”]
[space height=20]

Gara

Approfittando della pole, Marco Wittmann è andato poi a vincere agilmente la sua quarta gara stagionale, la seconda consecutiva. Solo nel finale Mike Rockenfeller, scattato meglio di Mortara al via ed issatosi al secondo posto, è riuscito ad impensierire colui che ormai ha il titolo 2014 in tasca, riducendo negli ultimi giri gli oltre 4 secondi di distacco fino a giungere sul traguardo a poco più di 1 secondo da Wittmann. Terzo Edoardo Mortara, finalmente di nuovo a podio e che con il risultato di oggi riagguanta la seconda posizione in classifica, anche se in coabitazione con Ekstrom. Proprio quest’ultimo è stato il primo ritiro di una gara che in alcuni momenti è sembrata più un destruction derby, in cui la peggio l’hanno avuta i piloti Audi. Infatti, oltre ad Ekstrom, si sono ritirati nell’arco di pochi giri anche Molina, Scheider e Nico Muller, tutti a causa di danni riportati in contatti nelle prime fasi di gara. Unico ritirato non Audi, sempre per colpa dei danni subiti in un contatto, Augusto Farfus su BMW. A chiudere la Top 10 in gara il trio Mercedes Paul di Resta, Daniel Juncadella e Christian Vietoris, Maxime Martin e Martin Tomczyk su BMW e Robert Wickens e Pascal Wehrlein ancora su Mercedes. Hanno chiuso fuori dai punti le altre 2 Audi superstiti, con Adrien Tambay undicesimo e Jamie Green quindicesimo.

Classifica completa gara

[divider scroll_text=”Torna in alto”]
[space height=20]

Dopo 7 dei 10 appuntamenti della stagione 2014, Marco Wittmann (120) continua a comandare il campionato, con un distacco ormai abissale nei confronti dei 2 piloti al secondo posto, Edoardo Mortara e Mattias Ekstrom, entrambi a quota 56. Quarto posto per Mike Rockenfeller (53), che precede Bruno Spengler (42) ed il migliore dei piloti Mercedes, Christian Vietoris (41). Nella classifica team ancora al comando BMW Team RMG (195), con Audi Sport Team Abt (92) che agguanta il secondo posto a discapito del team gemello Audi Sport Team Abt Sportsline (82). Nella classifica costruttori infine, BMW (302) ancora al comando davanti ad Audi (284) e Mercedes (121).

Classifiche complete piloti, team e costruttori

[divider]
[space height=20]

Prossimo appuntamento nel weekend 13-14 Settembre, sul circuito stradale del Lausitzring.