Il DTM torna su Motorsport Rants!

Con questo articolo torna sulle pagine di Motorsport Rants il DTM. Prima di avventurarci nelle novità in vista della stagione 2014, andiamo a rivedere cosa è successo nel 2013.

La stagione 2013

Motorsports / DTM 2013, Testfahrten Barcelona

Il campionato DTM 2013 ha visto il dominio Mike Rockenfeller, laureatosi campione con una gara di anticipo sul circuito di Zandvoort. Il trentenne pilota tedesco è riuscito nell’impresa grazie ai 9 arrivi consecutivi in zona punti ottenuti durante la stagione, comprese 2 vittorie a Brands Hatch e Mosca e 3 secondi posti al Lausitzring, ad Oschersleben e Zandvoort, mancando quindi l’impresa di 10 arrivi in zona punti su 10 proprio all’ultima gara di Hockenheim, quando aveva già il titolo in tasca.

Con Rockenfeller è tornata a vincere anche l’Audi, che ha schierato nel 2013 la RS5 e che è tornata al successo dopo il titolo 2011 ottenuto con Martin Tomczyk sulla A4. Secondo classificato e migliore dei piloti BMW è stato Augusto Farfus su M3, che nulla ha potuto contro Rockenfeller nonostante le 3 vittorie (la gara inaugurale di Hockenheim, Oschersleben e Zandvoort) ma che ha anche pagato caro il ritiro di Brands Hatch ed i piazzamenti fuori dai punti di Lausitzring e Norisring.

Al terzo posto ha chiuso il campione 2012 Bruno Spengler, altro pilota BMW. Spengler nonostante la vittoria al Red Bull Ring in Austria è però incappato in 4 gare consecutive fuori dai punti (Mosca, Nurburgring, Oschersleben e Zandvoort) che hanno seriamente compromesso le sue possibilità di riconfermarsi campione. Al quarto posto troviamo il primo pilota Mercedes, Christian Vietoris. Vietoris, nonostante sia l’unico della Top6 a non aver ottenuto vittorie, è arrivato a chiudere il campionato al quarto posto grazie a quattro terzi posti (gara inaugurale di Hockenheim, Lausitzring, Norisring e Nurburgring) e nel complesso ad otto arrivi a punti su 10 appuntamenti.

mortaraI grandi delusi del campionato 2013 invece sono 3: Martin Tomczyk, Andy Priaulx e l’italiano Edoardo Mortara. Il campione 2011 ha chiuso solamente al diciannovesimo posto, con un solo piazzamento a punti in occasione della gara al Nurburgring (quinto posto) e 2 ritiri, al Red Bull Ring e al Norisring.

Per il 3 volte campione WTCC Andy Priaulx invece la stagione si è conclusa col ventesimo posto finale, nonostante abbia portato a termine tutte le 10 gare della stagione. Gli unici 2 piazzamenti a punti per lui sono stati un nono posto al Norisring ed un sesto posto nella gara finale del campionato ad Hockenheim.

L’italiano Edoardo Mortara invece non è riuscito a replicare l’ottima stagione 2012, in cui ha chiuso al quinto posto, e si è dovuto accontentare solamente del ventunesimo posto finale. Gli unici punti ottenuti durante la stagione sono arrivati con un nono posto al Lausitzring ed un decimo ad Oschersleben, mentre i momenti più bassi della sua stagione sono stati i ritiri nella gara iniziale di Hockenheim ed in quella tenutasi a Mosca.

[divider scroll_text=”Torna in alto”]
[space height=”20″]

La stagione 2014

Passando a parlare di quello che sarà il 2014 per il DTM, partiamo dal calendario. Confermatissimi gli eventi di Hockenheim in apertura e chiusura di stagione, come ormai da tradizione. Spariscono dal calendario invece Brands Hatch e Zandvoort, per far posto al ritorno dell’Hungaroring e della Cina, che per il 2014 ospiterà una gara su circuito cittadino realizzato a Guangzhou. L’unica gara confermata nello stesso periodo del 2013 è quella del Nurburgring, che si terrà nel weekend dopo Ferragosto, mentre per le altre si ha avuto un discreto rimescolamento.

Ecco come sarà composto esattamente il calendario 2014.

  • 4 Maggio – Hockenheimring Baden-Württemberg (D)
  • 18 Maggio – Motorsport Arena Oschersleben (D)
  • 1 Giugno – Hungaroring Budapest (UNG)
  • 29 Giugno – Norisring (D)
  • 13 Luglio – Moscow Raceway (RUS)
  • 3 Agosto – Red Bull Ring Spielberg (A)
  • 17 Agosto – Nürburgring (D)
  • 14 Settembre – Lausitzring (D)
  • 28 Settembre – Guangzhou (CHN)
  • 19 Ottobre – Hockenheimring Baden-Württemberg (D)

Mercato Piloti

scheiderekstromrockenfellerSul fronte piloti, al momento sono stati confermati in casa Audi solamente 3 piloti: il campione 2013 Rockenfeller, il campione 2004 e 2007 Mattias Ekstrom ed il campione 2008 e 2009 Timo Scheider. Con i 5 titoli complessivi vinti dai 3, è chiaro l’obiettivo Audi di volersi confermare campione anche nel 2014. Per quanto riguarda le altre 5 vetture, sono previsti annunci nelle prossime settimane.

In casa BMW invece, persi Andy Priaulx in partenza per il campionato TUSCC e Dirk Werner diretto verso il programma endurance BMW che avrà il proprio culmine nella 24 ore del Nurburgring, sono in arrivo i giovani Antonio Felix da Costa e Maxime Martin. Il primo arriva da una lunga esperienza con le ruote scoperte, tra Formula3 Euro Series, GP3 e Formula Renault 3.5 ed ha vinto nel 2012 il gran premio di Macao di Formula3.

Il secondo invece arriva dalla Blancpain Endurance Series, dove ha corso negli ultimi 2 anni col team belga Marc VDS Racing chiudendo il 2012 al secondo posto e l’anno scorso al terzo. Martin ha inoltre svolto nel 2013 il ruolo di tester BMW per il programma DTM ed ha corso, sempre per la casa bavarese, anche nell’American Le Mans Series, vincendo a Long Beach tra le GT insieme a Bill Auberlen. I 2 andranno a guidare la nuova BMW M4, che andrà a sostituire la M3 che la casa bavarese ha schierato nelle ultime 2 stagioni vincendo al debutto nel 2012 con Spengler, insieme ai confermati (notizia di ieri) Augusto Farfus, Timo Glock, Joey Hand, Bruno Spengler, Martin Tomczyk e Marco Wittman. Nel dettaglio, Farfus ed Hand saranno in RBM, Spengler e Tomczyk in Schnitzer, Glock e Felix da Costa in MTEK e Wittman e Martin in RMG.

In casa Mercedes invece al momento non si hanno conferme riguardo i piloti 2014, ma è molto probabile che la casa della stella a 3 punte torni a schierare 8 vetture, dopo che nel 2013 ne ha schierate solamente 6 a causa dell’uscita dal campionato del team Persson Motorsport.