Il punto sull’entry list EuroV8, arrivano Volpato e Lavaggi!

swrjpg

A meno di due settimane dal via, si va delineando lo schieramento dell’EuroV8 Series che prenderà il via il 4 aprile a Monza. 16 almeno le vetture che la struttura di Maurizio Flammini ha chiesto per poter far partire il campionato e il numero è stato ormai quasi raggiunto.

Raccogliendo informazioni ufficiali e rumors dei soliti ben informati, tra ufficializzazioni e segreti di pulcinella, il parco partenti di Monza potrebbe addirittura schierare qualche vettura in più del minimo sindacale richiesto. Ma andiamo a vedere nel dettaglio.

Partiamo dai sicuri. Audi Sport Italia ha confermato l’arrivo del ceco Tomas Kostka e si attende solo l’ “ufficializzazione ufficiale” di Ermanno Dionisio. Francesco Sini sarà della partita con la sua fida Camaro preparata dalla Solaris Motorsport e con ottime probabilità ci sarà anche la Lumina, anche se con pilota ancora da decidere. Domenico Schiattarella è in pole position, ha effettuato anche un test a Vallelunga la scorsa settimana, ma rimane da chiudere il budget. Dinamic ha annunciato la conferma di Max Mugelli e l’arrivo di Maurizio Copetti, con il terzo pilota in arrivo e potrebbe essere uno tra Nicola Mercatali e Mauro Trentin. Sempre con BMW, l’armata Giudici si presenterà con 5 vetture: 4 M3 per il titolare Gianni, il figlio Claudio e la famiglia Giacon con Domiziano e Jonathan. Avvicendamento sulla 550i in un primo tempo affidata a Walter Conforti, che ora dovrebbe passare nelle sapienti mani di Gabriele Volpato, un giovanotto di belle speranze proveniente dalla NASCAR europea.

Questi bene o male gli ufficializzati, mentre buone possibilità le ha Ferrara di essere riconfermato sulla Mercedes Coupè del Roma Racing Team. Nocentini dovrebbe schierare la Lexus per la new entry, ma dalle ampie dosi di esperienza, Giovanni Lavaggi e la sempre stupenda Chrysler 300C per Alessandro Battaglin. Caal potrebbe essere al via con due Mercedes per Baccarelli e Romanini. In attesa di riscontri anche la terza Audi RS5 (a dir la verità ce ne sarebbe anche una quarta svezzata un mese fa da Schoeffler), per la quale ci sarebbero numerosi nomi in ballo ma tutti alle prese con la chiusura dei budget.

L’EuroV8 partirà la prossima settimana da Monza, per poi andare a maggio a Vallelunga e al Mugello, prima di iniziare il giro per l’Europa che porterà il campionato di Flammini tra giugno e ottobre in Repubblica Ceca a Brno e in Germania al Sachsering e ad Hockeneim.

Massimiliano Palumbo