EuroV8: Berton raggiunge Sini alla Solaris Motorsport, l’entry list provvisoria

Berton_72

Comincia a prendere forma l’entry list dell’EuroV8 Series che la prossima settimana riaccenderà i motori per la doppia trasferta tedesca che deciderà le sorti della corona continentale. Si comincerà dal Sachsenring, dove debutterà anche il nuovo format di gara da 35 minuti più un giro con manche singola, per andare due settimane dopo ad Hockenheim per il gran finale.

In vista del finale di stagione, l’elenco partenti dovrebbe essere più corposo rispetto all’ultima tappa di Brno, con alcuni nuovi innesti. Si comincia dalla Solaris Motorsport, che annuncia l’arrivo di Giovanni Berton sulla Lumina utilizzata con enorme profitto fin qui da Schiattarella, fermato da un impegno dell’ultimo minuto. Il veneto, vicecampione con la BMW 2013, avrà il difficile compito di fare da spalla alla Camaro di Sini, che nel toboga tedesco dovrà scarrozzare ben 50 kg di zavorra in virtù della vittoria in Repubblica Ceca. L’arrivo di Berton è stato propiziato dai buoni rapporti tra Roberto Sini, boss Solaris, e il suo alter ego al Team Dinamic – del quale Berton è pilota nella Porsche Carrera Cup Italia e che in EuroV8 che schiera 3 BMW M3 – Maurizio Lusuardi. Ottimi rapporti di vicinato cementificati quest’anno anche dall’associazione A.T.T., che “costringe” tutti i team a remare insieme per dare un futuro e un presente alla serie.

Confermati i tre piloti Dinamic Mugelli, Mercatali e Copetti, e le tre Audi RS5 di Kostka, Zonzini e Dionisio. Così come il capoclassifica Baldan, 30 kg di zavorra per lui, sarà accompagnato dal team manager Nico Caldarola sulla seconda Mercedes del team R.R.T.. In forze, come al Mugello, dovrebbe arrivare la famiglia Giacon con la propria struttura, che dovrebbe schierare due M3 e due RS4 per Domiziano, Kevin e Jonathan più un quarto pilota ancora da definire. Ma alla gara tedesca mancano ancora 10 giorni e altri arrivi potrebbero aggiungersi, ci sono rumors di altri clamorosi ritorni che al momento non trovano conferma alcuna. Ma c’è sempre tempo…

Stay tuned!
Massimiliano Palumbo