EuroV8, Brno: Kostka domina la gara di casa, Sini e Baldan sul podio VIDEO

30

Come da previsioni è Tomas Kostka ad aggiudicarsi la prima delle due gare dell’EuroV8 Series andata in scena all’Automotodromo di Brno.

Il ceco, partito dalla pole, si è ritrovato terzo alla prima curva, ma già alla fine del secondo giro ha tagliato la finish line in prima posizione. A nulla sono valsi gli sforzi di Baldan e Sini – autore di un fantastico start dalla quarta alla prima posizione – di tenere dietro la RS5 del portacolori Audi, decisamente superiore su questo tracciato e aiutato dalla trazione integrale che gli ha permesso traiettorie impossibili per tutti gli altri. Come direbbe qualcuno, oggi Kostka ha fatto un altro mestiere, seppur aiutato dalla bontà del suo mezzo.

Seconda posizione per un ottimo Francesco Sini, che ritrova il podio e il sorriso dopo il travagliato week end del Mugello. Il portacolori della Solaris Motorsport ha sfruttato al massimo la cavalleria della sua Camaro e con uno start praticamente perfetto si è subito portato in testa al via. Una gioia durata poco, due giri, giusto il tempo che Kostka riprendesse il comando delle operazioni ed anche un bel pò di margine. Una volta ceduta la leadership, Ringhio ha tenuto la seconda piazza, sudando comunque non poco dovendosi difendere dai continui attacchi di un Nicola Baldan decisamente in palla. I due hanno dato vita ad un interessante duello che ha ravvivato una gara altrimenti piuttosto statica. Un podio, quello della Camaro, che il pilota di Pescara ha voluto dedicare ai suoi tecnici, che hanno lavorato giorno e notte per ricostruire la muscle car andata quasi demolita nella precedente gara in  Toscana.

Terzo, come detto, la Mercedes C63 Coupè di Baldan, una prestazione che assume ancor più valore considerando che il veneto portava a spasso con se per i saliscendi di Brno ben 50 kg di zavorra aggiuntiva. Un gap tecnico al quale il pilota di Nico Caldarola ha saputo ben ovviare con pesanti dosi di piede destro preservando così anche la classifica di campionato.

Maurizio Copetti, quarto, vince la guerra interna al team Dinamic e precede i compagni Mugelli e Mercatali. Le tre M3 si sono date battaglia per quasi tutta la gara con sorpassi, chiusure e qualche sana toccatina che, insieme al duello tra Sini e Baldan per il secondo gradino del podio, ha mantenuto vivo lo spettacolo in pista.

Dionisio, settimo, vince il trofeo riservato ai Gentleman precedendo in volata la Mercedes CAAL di Diego Romanini. Nona la Lexus di Giovanni Lavaggi che, seppur attardata, vede dopo tanti week end tribolati la bandiera a scacchi.

Peccato per Emanuele Zonzini, ritirato nel corso del primo giro. Il rookie di Audi Sport Italia aveva guadagnato la terza posizione in qualifica e in gara avrebbe potuto aiutare il compagno Kostka togliendo qualche punto agli avversari, ma un guasto tecnico al cambio ha deciso diversamente.

Appuntamento ora per gara 2 alle 15:15 sulla home page di MotorsportRants, nel frattempo vi lasciamo la replica integrale della prima manche di Brno.

Massimiliano Palumbo

10473616_576776165769160_7367920502874397994_n