EuroV8, Gara 1: Francesco Sini guida la Chevy Camaro alla prima vittoria

10271565_708627142534401_4759872663700474252_n

Arriva sul circuito casalingo di Vallelunga la prima affermazione della Chevy Camaro guidata da Francesco Sini nella rinata EuroV8, a coronamento di un inverno di duro lavoro passato nell’officina della Solaris Motorsport dove sono state apportate tutte le migliorie del caso le quali hanno reso competitiva al pari delle Audi la coupé americana.

La gara ha vissuto attimi di terrore per il grave incidente subito dopo il via che ha visto coinvolto un incolpevole Max Mugelli, cappottatosi nella via di fuga di curva 2 dopo un contatto con la RS5 del ceco Kostka, che gli ha di fatto chiuso la porta in faccia. Dopo alcuni giri passati dietro la safety-car, al pilota del team Audi Sport Italia è arrivata la comunicazione dai direttori di gara di effettuare un drive-through come penalità, e da li in poi si è aperto il varco verso la prima affermazione stagionale per Sini.

Alle spalle del portacolori di Solaris Motorsport si è classificato Nicola Baldan su Mercedes C63 Coupè, molto veloce nei lunghi rettilinei dell’autodromo romano ma non abbastanza veloce nel misto da poter recuperare il gap su Sini, salito a più di quattro secondo dopo il restart. Il gradino più basso del podio è andato nelle mani di Mercatili su BMW M3 del team Dinamic.

Non si sono schierati in griglia di partenza Gianni Giudici e Giovanni Lavaggi. Per quest’ultimo ci sono dei seri problemi alla sua Lexus a quanto pare non riparabili in pista.

Per gara 2 (live su Motorsportrants.com o Italia 2) ci sarà l’inversione della griglia dei primi otto classificati in gara 1, quindi pole per Baccarelli e Sini ottavo.

Redazione