La Cadillac torna in Superstars e promette la coupè!

Si fa sempre più ricco e interessante il parterre della Superstars Series, anno di grazia 2013. Dopo le conferme di Mercedes, BMW, Audi e Jaguar, la novità della Chevrolet Camaro insieme alle collaudate Lumina, e il ritorno delle Porsche, un altro celebre marchio si appresta a fare il suo ritorno tra le derivate dalla serie: Cadillac. Per le vetture americane, che utilizzeranno ancora il modello CTS-V, si tratta di un ritorno nella serie che le ha viste debuttare nel lontano 2008, anche se spesso con poca fortuna.

Due le vetture, completamente rinnovate e aggiornate nella meccanica e nell’aerodinamica, che la RC Motorsport di Alessandro Salvati metterà in pista entro i primi due appuntamenti, con una CTS pronta già per lo start a Monza tra meno di un mese. Drivers designati i due Roberto che da anni vestono le insegne del team, Del Castello e Benedetti, che hanno già portato in gara la vettura americana negli scorsi anni. La squadra schiererà anche due Corvette nella  GT Sprint, dopo i buoni risultati ottenuti lo scorso anno con Benedetti.

Ma le sorprese non sono finite qui, alle due berline previste per la prima parte del campionato, il team potrebbe affiancare nel fine stagione anche la variante coupè, allineandosi così alla “moda” ormai imperante tra i costruttori. Così dopo BMW, Audi, Mercedes e la novità Chevrolet, la prossima due porte potrebbe essere proprio la Cadallic, lanciando la sfida tutta americana alla Camaro della Solaris Motorsport. E in attesa di conferma c’è anche il coupè della Jaguar, promesso dal team Ferlito.

La-Cadillac-de-BENEDETTI-SUPERSTARS-SERIES-Italienne-081
La Cadillac in preparazione! Thanks to Roberto Benedetti

Le Cadillac CTS-V monteranno un poderoso motore da ben 7000 centimetri cubici, capace di erogare 500 cavalli, in luogo del precedente 6.0 V8 da 400cv, con un peso che si dovrebbe attestare intorno ai 1400kg.

Con il marchio americano salgono a 7 i brand confermati per il 2013. Mancano per il momento ancora conferme sulla Maserati e sulla Lexus di Nocentini, che comunque non dovrebbero mancare. E se trovasse posto anche la Chrysler 300C, sarebbero ben 10 i marchi rappresentati in pista, che, tra berline e coupè, potrebbero schierare ben 15\16 modelli diversi.

[follow id=”Palumbo_Max” ]