Nostri rumor confermati, Audetto a capo della nuova Superstars: nasce la SuperTouringSeries!

Ve lo avevamo anticipato qualche giorno fa e ora è diventato ufficiale: Daniele Audetto, ex DS Ferrari e Lancia, ma anche Renault, Super Auguri e HRT, sarà a capo della nuova società che si occuperà del campionato internazionale Superstars!

Chiusa la SWR, tutto passa nelle mani della Pan Asia Racing Enterprise con sede, come previsto, a Londra. Nuovo anche il nome del campionato, SuperTouringSeries (STS…a volte ritornano!). Tutti i dettagli del nuovo campionato che nascerà dalle ceneri della Superstars verranno svelati i primi giorni di gennaio durante l’Autosport International, il salone organizzato dall’omonimo periodico inglese.

Ottimo palco di presentazione per un serie che ora punta decisamente in alto: “Sono molto felice di assumere la leadership della SuperTouringSeries dedicata a queste favolose vetture. – ha fatto sapere Audetto – Ho già avuto degli incontri a Londra e a Milano con 16 prestigiosi team internazionali e sono fiducioso che avremo almeno otto marchi al via, rappresentanti Europa, Giappone ed America” .

Chi saranno i team prescelti e quali entreranno a far parte della “lega”, composizione del calendario e nuovi regolamenti sono tutte cose che verranno svelate tra poco più di un mese, anche se rumor parlano di gara singola da 35 minuti (il massimo con gli attuali serbatoi) e un calendario che, come anticipato, dovrebbe toccare  due volte l’Italia,  Monza e Mugello,  e la Germania, Hockeneim e Sachsering, per poi andare anche in Francia al Paul Ricard, in Portogallo a Portimao, in Belgio a Zolder e in GranBretagna con la tappa di Dogninton Park. E nel 2015 la serie potrebbe avere un respiro più…”world”.

Audetto ha espressamente parlato di 8 marchi di tre continenti: Chevrolet, Mercedes, BMW, Audi, Jaguar, Porsche sono abbastanza sicuri, a questi si dovrebbe aggiungere, a meno di clamorose novità, Lexus in rappresentanza del Giappone, mentre per l’ottavo posto in ballo ci sono il ritorno di Maserati e di Cadillac o magari l’arrivo di nuovi costruttori come Holden o della paventata Ford Mustang.

Parlare di team diventa più complesso, Audetto parla di 16 squadre,  per la lega si era sempre parlato di 8 massimo 10 team, bisognerà ora vedere come si muoveranno. Intanto si continuano a fare i nomi di strutture come Triple Eight, Alstare e Reiter, che andrebbero ad aggiungersi alle squadre attuali e passate della Superstars di Flammini.

A proposito del ex “capo” del campionato per vetture V8, il suo successore ha speso parole dolci: “Spero di convincere Maurizio Flammini ad unirsi al nostro team nel prossimo futuro. Assieme alle persone di grande esperienza che sono state il cuore del progetto Superstars creato da Maurizio alcuni anni fa, sappiamo di aver la possibilità di poter sviluppare una serie internazionale innovativa ed estremamente eccitante“. Se son rose…

Appuntamento ai primi di gennaio per l’Autosport International, nel frattempo…stay tuned!

Massimiliano Palumbo