Rumors, entry list Euro V8 Series

MAX6581

In gran silenzio la Superstars…pardon, l’Euro V8 Series si sta preparando alla stagione che si appresta a iniziare la prima settimana di Aprile a Monza. A breve, un comunicato  dovrebbe annunciare una prima entry list provvisoria: 12 auto faranno parte dello “zoccolo duro” della categoria, mentre altre 7\8 si alterneranno di gara in gara per mantenere le 16 vetture schierate richieste per far partire il campionato. Ma nulla vieta che possano essere anche di più.

Grazie a nostre indiscrezioni, possiamo anticiparvi quale sarà, in via di massima, la line up Euro V8 Series 2014. Audi Sport Italia dovrebbe schierare tre RS5: una per il campione in carica Gianni Morbidelli, una per Ermanno Dionisio, gentleman driver ma con un passato rallystico degno di nota ed una terza per un pilota da definire. Dionisio si è tenuto in allenamento correndo negli Emirati Arabi quest’inverno a bordo di vetture GT ed è una vecchia conoscenza della Superstars. Tre dovrebbero essere anche le BMW schierate dal team Dinamic di Maurizio Lusuardi, due per i confermati Mugelli e Berton, mentre per la terza si fa insistentemente il nome di Thomas Biagi, che al momento, però, smentisce.

Due, invece, saranno le Chevrolet della Solaris Motorsport: la cattivissima Camaro per Francesco Sini e, almeno all’inizio, una Lumina per un pilota da definire. In ballo ci sono alcuni nomi, tra cui quello di Domenico Schiattarella, che ha regalato spettacolo e traversi sul finire della scorsa stagione proprio sulla vettura americana. Della partita dovrebbe far parte anche la struttura di Mauro Nocentini, con l’immortale Chrysler 300C affidata ad Alessandro Battaglin e dovrebbe tornare a far visita anche la, fin’ora, sfortunatissima Lexus. Mercedes dovrebbe esser rappresentata in pianta stabile dalla C63 Coupè del Roma Racing Team, probabilmente affidata nuovamente alle sapienti mani del velocissimo barese Gigi Ferrara, mentre un’ulteriore BMW dovrebbe essere schierata dal team di Gianni Giudici.

A questi, che rappresenteranno le colonne portanti della serie, di gara in gara potrebbero affiancarsi, a turno o insieme purchè si raggiunga la soglia minima (ma non massima) di 16 vetture, ulteriori auto. A “disposizione” c’è la Mercedes berlina della RRT e la seconda BMW del team Giudici. Romeo Ferraris ha in garage le due C63 ex Liuzzi (migrato in Giappone) ed ex Biagi (dato in BMW) che potrebbero essere affidate di gara in gara a piloti diversi. Stessa sorte per le due vetture di Stoccarda ferme nella sede della CAAL, che ha disposizione, per la verità, anche due BMW fin qui sempre affidate a veterani come Ascani e Baccarelli. A questa pattuglia potrebbero unirsi, di tanto in tanto, le due RS4 dell’Adria Raceway e una BMW M3, ex RGA, affidata a Jonathan Giacon.

A grandi linee questa dovrebbe essere l’Euro V8 Series 2014, la prima gara è prevista a inizio aprile a Monza, il tempo stringe e gli accordi mancanti salteranno fuori a breve.

Stay tuned!

Massimiliano Palumbo