Superstars, Morbidelli fa suo anche il titolo italiano

Con una perentoria doppietta sul tracciato di Franciacorta, Gianni Morbidelli porta a casa anche il titolo italiano della Superstars, dopo aver messo al sicuro quello internazionale due settimane fa a Vallelunga.

C’è stato poco da fare per la striminzita (appena 5 auto al via dopo il forfait per motivi di salute di Biagi) concorrenza, Liuzzi ha fatto quello che ha potuto comandando anche per alcuni giri gara 1, ma poi ha dovuto cedere alle RS5, finendo le due gare al secondo e terzo posto.

Ermanno Dionisio, al rientro in Superstars, si è scambiato i posti sul podio con l’ex F1, finendo terzo in gara 1 e secondo in gara 2. Il bresciano in entrambe le gare ha dato spettacolo in serrati duelli con Liuzzi, perdendo di un soffio il primo e vendicandosi nel seondo. Nulla hanno potuto le BMW della Dinamic. Nicola Baldan, al debutto, porta a casa due quarti posti, dopo aver assaggiato la zona podio, mentre Francesca Linossi, sull’altra M3, ha terminato entrambe le manche al quinto posto.

Con le due gare di Franciacorta va in pensione anche l’attuale versione della RS5 con la trazione integrale, dominatrice degli ultimi due campionati. Dall’anno prossimo le vetture di Inglostatd saranno equipaggiate per regolamento solo dalla trazione posteriore.