Pit Lane continua ad espandersi: TCR, endurance, Track Day e Leon Cup

a94c4e05-1bb4-41a3-872a-340ef6eb0219 (1)

Campioni 2015 con Stefano Comini nel TCR internazionale come supporto tecnico alla Target Competition, gli uomini della Pit Lane Competizioni sono tornati quest’anno in pista in prima persona, rispolverando l’originale nome della squadra con una serie di programmi in continua espansione.

a4e3b1fc-a487-4171-b254-4b81fbf2a3c2I ragazzi della squadra mantovana hanno iniziato questa stagione con la partecipazione al Leon Cup Italia con Baldan, Vescovi e Fumi. I risultati sono arrivati subito, con il veneto che ha vinto 4 delle sei gare in programma e nelle due rimanenti è arrivato secondo, mentre Vescovi e Fumi sono primo e secondo nella classifica Gentleman e più volte sono saliti sul podio dell’assoluta. Ciliegina sulla torta, la squadra è prima nella classifica team. A questo primo programma si è aggiunto poi a Giugno l’impegno con una SEAT Leon TCR nel Campionato Italiano Turismo, dove Erico Bettera ha portato a casa due podi nei due round disputati. Dulcis in fundo ad aprile c’è stato poi anche il debutto nell’endurance, con la partecipazione alla 24 h di Silverstone con una Leon TCR.

La spagnola ha portato davvero bene al team di Roberto e Denis Remelli, ora pronto ad espandersi ancora. Nei piani più prossimi c’è sicuramente la partecipazione all’ultima gara della SEAT Leon Cup europea a Barcellona a inizio Novembre. Dopo il debutto al Mugello, dove la serie continentale si è unita a quella italiana, Nicola Baldan e i ragazzi della Pit Lane vogliono andare a Barcellona, che sarà una sorta di festa di fine anno di tutti i ‘leonisti’, nella miglior forma possibile. E questo vuol dire partecipare probabilmente ad una o più gare dell’EuroCup come allenamento per la finalissima. Passando invece al fronte delle gare di durata, la 24h di Silverstone non sarà l’unica apparizione della squadra mantovana, interessata a prendere parte con una o più auto anche alle 24 ore di Brno, la 500 km di Alcaniz, la 12 ore di Abu Dhabi e la 24 ore di Dubai.

Ma l’idea più golosa riguarda forse il TCR, con l’idea di partecipare alla prima edizione della serie Las Americas, che andrebbe a coprire l’off season europea e permetterebbe alla squadra di lavorare 12 mesi all’anno, sfruttando l’esperienza maturata nel 2015 con Comini e nel 2016 con Bettera. Uno dei vantaggi di un regolamento unico mondiale. E si partirebbe come gara di supporto del GP del Messico…

3175163a-31cc-445d-b94b-7cf0f3abe86c

Tutto nuovo è invece il progetto Track Day, dedicato a chiunque, neofita o meno, voglia correre in pista e migliorare le proprie abilità. La vettura utilizzata sarà una Leon Cup, esattamente identica a quelle da gara, e coach sarà Christian Pescatori, che non ha certo bisogno di presentazioni. “Stiamo preparando dei corsi diversi dal solito, più professionali e mirati, potendo attingere a piene mani dall’esperienza decennale e dalle strutture della squadra e dalle incredibili possibilità offerte da una vera auto da corsa come la Leon Cup. Fondamentale per l’insegnamento, poi, è il cambio al volante, che aiuta molto i neofiti nei primi giri di pista ed è ormai uno standard su buona parte delle vetture da competizione.” ha detto il 3 volte Campione FIA tra GT e prototipi. “Abbiamo pensato questi corsi per chiunque voglia affacciarsi per la prima volta al nostro mondo, per divertirsi o magari per prepararsi ad un futuro agonistico, ma anche a chi pilota lo è già e vuole migliorare le proprie abilità al volante. E’ sempre un piacere aiutare i più giovani, lo faccio da tempo e con la mia esperienza posso dare una mano a chi oggi vuole intraprendere un percorso che io ho già fatto in passato. Questa Leon Cup è l’ideale per questo tipo di iniziative, è una vettura semplice ma al tempo stesso professionale, con i paddle shift che ti permettono di stare maggiormente concentrato sulle linee e sulla guida. E’ un ottimo modo per cominciare.

Con questo inizio di stagione e questi programmi per il futuro, non può che essere soddisfatto Denis Remelli, team manager “Abbiamo fortemente voluto Christian Pescatori con noi nell’ottica di un percorso di crescita di squadra che ha visto la Pit Lane Competizioni aggiungere negli ultimi tempi nuove figure professionali al suo organico, un’opportunità resa possibile anche grazie anche all’apporto di partner importanti come Nitor. Con questi Track Day possiamo portare la nostra esperienza maturata in questi anni sui campi gara a chiunque voglia cimentarsi in pista e, allo stesso tempo, sfruttando una vettura come la SEAT Leon Cup, abbiamo la possibilità di far crescere le giovani generazioni di domani, pensando ad un futuro professionistico nel TCR o in altre categorie.” L’impegno di Pescatori non sarà limitato ai Track Day: “Christian si interfaccerà con i partecipanti ai Track Day, ma sarà presente anche sui campi di gara in cui saremo impegnati, fornendo preziosi consigli ai nostri piloti.”

Massimiliano Palumbo