Touring Weekly: Oriola a Macao con la Cruze TC1, novità regolamentari per il BTCC e altro

AUTO - WTCC SUZUKA 2014

Arriva anche questa settimana l’appuntamento con Touring Weekly, la rubrica settimanale di Motorsport Rants dedicata al mondo del turismo internazionale. Questa settimana parleremo di WTCC, BTCC, TC3, V8 Supercars e torneremo a parlare del WTAC.

[divider scroll_text=”WTCC”]
[space height=20]

WTCC: Pepe Oriola a Macao con la Cruze TC1 di Campos

Sarà Pepe Oriola a sostituire Dusan Borkovic nel round finale del FIA WTCC a Macao. Lo spagnolo enfant prodige passa così dalla prevista Seat Leon TC2 ad una ben più moderna e competitiva Chevrolet Cruze TC1, sempre del Team Campos. Questa dovrebbe essere l’ultima apparizione di Oriola nel mondiale turismo, il giovane spagnolo sembra infatti in procinto di passare armi, bagagli e… budget al neonato TC3, dove potrebbe partecipare con una della Ford Focus in preparazione presso la Onyx Racing.

Nel protettorato portoghese ci sarà anche un piccolo cambiamento nei pesi di compensazione, con le Chevrolet più pesanti di 10kg rispetto ai round precedenti. Le Citroen continuano quindi ad avere la zavorra massima di 60 kg, seguite da Chevrolet (+40), Honda (+30) e Lada, che chiude la carriera agonistica della Granta TC1 con zero peso aggiuntivo.

Massimiliano Palumbo


[divider scroll_text=”BTCC”]
[space height=20]

BTCC: Novità regolamentari per il 2015

JacksonM_02

Sono state annunciate alcuni giorni fa delle novità regolamentari per quanto riguarda il BTCC edizione 2015, a seguito di una riunione svoltasi dai team partecipanti al campionato con TOCA. Le novità al momento previste sono le seguenti:

  • Il peso massimo di compensazione aumenterà dagli attuali 45Kg ad un numero non ancora precisato e che verrà comunicato in seguito. Per cercare di rendere omogenea la distribuzione dei pesi tra vetture a trazione anteriore e quelle a trazione posteriore, queste ultime dovranno imbarcare la zavorra nella posizione più avanzata possibile all’interno dell’abitacolo.
  • Cosworth e X-Trac analizzeranno nel corso della stagione le prestazioni alla partenza ed in accelerazione per cercare di equilibrare le prestazioni delle vetture a trazione anteriore e posteriore tramite mappature dei motori.
  • Tutti i motori saranno nuovamente testati da TOCA e da una società indipendente, al fine di regolare per ogni motorizzazione un livello di boost da utilizzare per l’intera stagione.
  • A parte l’appuntamento di Thruxton (dove si utilizza solo la mescola dura), per gli altri 9 appuntamenti i team non avranno più libera scelta su quale gara del weekend utilizzare le gomme morbide durante la stagione. Dal 2015 infatti, la mescola morbida dovrà essere usata per 3 volte in Gara 1, per 3 in Gara 2 ed infine per altre 3 in Gara 3, al contrario di quanto fatto finora e che poteva permettere ad una vettura di utilizzare la mescola dura in Gara 3, per esempio, per tutta la stagione.
  • Dal prossimo anno, la griglia di Gara 2 verrà decisa dalla classifica dei giri veloci di Gara 1. Nel caso un pilota sia per un qualche motivo costretto al cambio gomme, verranno ritenuti validi solo i tempi realizzati prima del pit-stop.
  • Nel 2015 il Jack Sears Trophy verrà assegnato al miglior rookie, ammesso che ce ne siano a sufficienza. In caso contrario, il trofeo verrà assegnato al team composto da singola vettura che si sarà meglio piazzato in classifica a fine stagione.

[space height=20]
Dario Riccioni


[divider scroll_text=”TC3″]
[space height=20]

TC3: arriva anche Honda

IMG_8128_web

Dopo Ford e Seat, anche Honda entra a far parte dei brand che prenderanno parte al TC3 International Series. Tre saranno le Honda Civic – made in JAS Motorsport – schierate dalla WestCoast Racing, uno dei team più titolati del turismo svedese. Sulla porta sembrano esserci altri Costruttori interessati come Volkswagen, Audi e Mercedes.

Massimiliano Palumbo


[divider scroll_text=”V8 Supercars”]
[space height=20]

V8 Supercars: Ambrose correrà a Sydney con il numero 66

NASCAR: Toyota Owners 400-Practice

Come vi avevamo anticipato settimana scorsa, Marcos Ambrose parteciperà all’ultimo appuntamento V8 Supercars 2014 a Sydney ad inizio Dicembre. Al Sydney Olimpic Park il campione 2003 e 2004 parteciperà con il numero 66, un numero non scelto a caso. Infatti, a Sydney Ambrose disputerà la sua gara numero 66 nel V8 Supercars, mentre per Penske, che debutterà ufficialmente in campionato il prossimo anno, il numero 66 celebra la prima vittoria della Indy 500 del team, avvenuta nel 1972 grazie a Mark Donohue che aveva come numero sulla vettura proprio il 66.

Dario Riccioni


[divider scroll_text=”WTAC”]
[space height=20]

WTAC: Tilton Interiors e Garth Walden campioni WTAC 2014

10522728_10202445538412042_1180778249_n

E’ andato tutto secondo i piani al team Tilton Interiors, che si è confermato ancora una volta campione del Yokohama World Time Attack Challenge con la velocissima Mitsubishi Lancer EVO guidata dall’esperto Garth Walden, autore anche del nuovo record del circuito di Sydney Motorsports Park con il crono di 1’24”84.

Nell’ultima sessione denominata ‘Superlap Shootout’ il giapponese Under Suzuki su Nissan Silvia dello Scorch Racing ha mancato la vittoria per soli 4 (quattro!!!) millesimi e si è dovuto accontentare del secondo posto raccogliendo però gli applausi di tutta la folla assiepata sulle tribune. Terzo posto – ma quarto assoluto – per un’altra Nissan Silvia, quella del team di casa MCA Suspension condotta da Shane Van Gisbergen autore di un ottimo 1’25”70.

Sorpresa delle sorprese la terza piazza assoluta è stata conquistata da un pilota della classe Pro Am, Mick Sigsworth su Mitsubishi Lancer EVO del team PMQ Racing, con il riferimento cronometrico di 1’25”27. Incredibilmente il pilota australiano era in cima alla classifica dopo la prima delle due giornate.

Classifica Pro Class

1 Garth Walden – Mitsubishi Evo (Tilton) – 1’24”8412
2 Under Suzuki – Nissan S15 (Scorch) – 1’24”8800
3 Shane Van Gisbergen – Nissan S13 (MCA) – 1’25”7090
4 Nob Taniguchi – Honda S2000 (Top Fuel) – 1’26”8700
5 Max Orido – Mazda RX7 (Re Amemiya) – 1’27”3410
6 Bart Mawer – Lotus Exige (Prepd) – 1’30”7050
7 Paul McKinnon – Mitsubishi Evo (Pulse) – 1’31”8230
8 John Boston – Honda S2000 (Insight) – 1’33”8920
9 Jack LeBrocq – Mitsubishi Eclipse (AMB Aero USA) – 1’35”7200
10 Greg Southeren – Holden Astra (Insight) – 1’44”6710
11 Steve Glenney – Nissan R32 GTR (ARK) – DNF

Roberto Del Papa