Touring Weekly: il V8 Supercars non tornerà al COTA, nasce il TC3 portoghese ed altro

Moff

Anche questa settimana arriva (in ritardo e me ne scuso) l’appuntamento con la rubrica settimanale dedicata al mondo del turismo internazionale. In questo numero parleremo di V8 Supercars (doppia razione), TC3 e STCC.

[divider scroll_text=”V8 Supercars”]
[space height=20]

V8 Supercars: il campionato non tornerà al Circuit of the Americas

Il V8 Supercars ha comunicato nei giorni scorsi che il campionato non tornerà ad Austin il prossimo anno, rispetto a quanto era stato invece comunicato in precedenza. L’organizzazione del campionato aveva cercato negli scorsi mesi di trovare un accordo con un secondo circuito statunitense per ammortizzare in qualche modo gli alti costi per il trasporto verso gli States, senza però riuscire nell’intento. Pertanto, contando che per il weekend di gara del 2013 sono stati spesi 2 milioni e mezzo di dollari per spostare l’intero campionato in Texas, l’organizzazione ha deciso che una tale spesa per un singolo weekend di gara non era giustificabile, decidendo quindi di chiudere anticipatamente il contratto con il COTA.

Al momento quindi, la tappa neozelandese di Pukekohe rimane l’unico appuntamento internazionale del campionato previsto per il prossimo anno, con la possibilità però dell’ingresso di una o più tappe asiatiche, in nazioni più vicine all’Australia e quindi con costi decisamente inferiori per il trasporto, per il 2016.

[divider scroll_text=”TC3″]
[space height=20]

TC3: nasce il campionato TC3 portoghese

tc3_logo

Dopo l’annuncio della serie mondiale e quella asiatica, è stata annunciata oggi la prima serie TC3 europea. A sorpresa non si tratterà, o almeno non solo, della chiacchieratissima serie scandinava, ma di quella portoghese. Dal prossimo anno, infatti, la FullEventos di Paulo Ferreira e Nuno Couceiro, già organizzatori della precedente serie turismo portoghese e del GT lusitano, allestirà il campionato il cui calendario sarà annunciato entro la fine di settembre.

Paulo Ferreira ha commentato: “Crediamo fermamente nello spirito TC3. Queste vetture sono capaci di ottime performance, ma allo stesso tempo hanno costi di gestione bassi e si può affrontare una stagione con budget non elevati. Credo che siano molti i piloti, in Portogallo ma anche in Spagna, che potrebbero essere interessati alla nuova categoria. Quali vetture pareciperanno a questa nuova serie turismo? Ne abbiamo già parlato qui con Marcello Lotti, promoter e ideatore della serie: http://motorsportrants.com/touring-2/marcello-lotti-leon-gia-pronta-giulietta-potrebbe-correre-nel-tc3/

[divider scroll_text=”STCC”]
[space height=20]

STCC: aumentano le vetture per Solvalla, Bjork in pole

POLESTAR-solvalla10

Si sta svolgendo questo fine settimana la tappa di Solvalla, penultimo appuntamento del campionato scandinavo 2014. Per questo appuntamento è cresciuto il numero di vetture in griglia, aumentando da 13 a 16. PWR Racing porta in pista infatti una seconda Saab 9-3 con Daniel Haglof ad affiancare Emma Kimilainen, BMW Dealer Team WestCoast Racing schiera una quarta vettura per Matte Karlsson e Team Tido porta in pista una terza Saab per Jan Nilsson.

Intanto, si sono tenute ieri le qualifiche per le 2 gare odierne. Le 2 sessioni sono state entrambe dominate dal capoclassifica Thed Bjork, che ha tenuto a debita distanza Richard Goransson, secondo in entrambe le sessioni. Sfortunato il contendente al titolo Fredrik Larsson, a muro al primo giro in Q2 e costretto quindi a partire ottavo in Gara 2. Per via dell’inversione di griglia per Gara 1, prima fila per la Kimilainen ed il principe Carl Philip Bernadotte, alla sua miglior prestazione in qualifica. Le gare si disputeranno oggi (le gare STCC si tengono sempre al sabato) e sul Touring Weekly della prossima settimana saprete come sono andate.

[divider scroll_text=”V8 Supercars”]
[space height=20]

V8 Supercars: alcune delle livree speciali per Bathurst

djr2014

Come da consuetudine ormai consolidata, ogni anno a Bathurst vengono utilizzate livree speciali originali o ispirate a vetture che in qualche modo hanno fatto la storia della più importante gara del campionato. Oggi quindi vi mostriamo 3 delle livree speciali che vedremo poi in pista a Bathurst. In apertura potete vedere la numero 17 di Dick Johnson Racing, con una livrea ispirata all’auto con cui il patron del team e John Bowe hanno vinto l’edizione 1994.

nissan_tribute1

La Nissan numero 36 porterà invece in pista una livrea ispirata a quella della Nissan Bluebird Turbo del 1984, vettura con cui George Fury segno la prima pole a Bathurst della casa giapponese e la prima “sulla montagna” di una vettura non-GM o Ford. Il tempo della pole di Fury rimase imbattuto fino al 1991.

erebus

Ultima di questa carrellata la Erebus Mercedes numero 9, che nella Pirtek Enduro Cup verrà affidata ai fratelli Davison. In questo caso si tratta di una livrea originale sulle cui fiancate campeggia lo sponsor Beko. Proprio questo sponsor, già apparso sulle vetture Erebus ad inizio stagione, rimarrà associato alla vettura di Will Davison fino a fine stagione grazie ad un nuovo accordo di sponsorizzazione e la E63 AMG numero 9 verrà quindi identificata come “Erebus Team Beko”.

[divider]
[space height=20]