V8 Supercars: conferma Red Bull, sorpresa Volvo

20140228_153433__E5R6227

Dopo le feroci polemiche per come verrà distribuita la messa in onda degli eventi V8 Supercars dal 2015, le vetture sono scese in pista per la seconda giornata del weekend Clipsal 500 ad Adelaide. Il programma odierno prevedeva la quarta ed ultima sessione di prove libere e le prime 2 gare del campionato. Vediamo cosa è successo.

[divider]
[space height=20]

Prove libere

Anche nell’ultima sessione di libere del weekend si è avuta la conferma  delle prestazioni delle Holden di Brad Jones Racing e della Volvo Valvoline di Scott McLaughlin. Infatti, ai primi 3 posti sono issati nell’ordine Fabian Coulthard, Scott McLaughlin e Jason Bright. Dietro di loro, si sono piazzati Tim Slade sulla Commodore Supercheap Auto Racing, la Nissan Altima del Norton Hornets guidata da Michael Caruso (migliore tra i piloti Nissan) ed il campione 2013 Jamie Whincup. Chiudono la Top 10 Rick Kelly con la Altima Jack Daniel’s, Shane Van Gisbergen con la Holden V.I.P. Petfoods, David Wall con la Falcon Wilson Security e Will Davison con la Erebus Mercedes, che sembra finalmente riuscito a tirar fuori un po’ di velocità dalla propria E63 e chiude tra i primi 10 proprio davanti al compagno di squadra Lee Holdsworth. Solamente diciottesimo Craig Lowndes, con Winterbottom addirittura ventesimo. Unico pilota senza tempi cronometrati in questa sessione è Todd Kelly, con la propria Altima che al primo giro rimane col motore funzionante a 7 cilindri ed è quindi costretto a rientrare ai box ed obbligare i propri meccanici a fare gli straordinari per sostituire il motore in vista delle 2 gare odierne.

Classifica quarta sessione di prove libere

[divider scroll_text=”Torna in alto”]
[space height=20]

Gara 1

Jamie_leads_Craig1

Il campionato 2014 inizia con l’ennesima doppietta Red Bull, con Jamie Whincup vincitore davanti a Craig Lowndes, che ha perso una possibile vittoria a causa di un problema durante il cambio gomma alla posteriore destra nel pit stop obbligatorio. Sul gradino più basso del podio si issa Shane Van Gisbergen, per buona parte della gara quasi incollato a Lowndes, che chiude davanti a Mark Winterbottom. Quinto Fabian Coulthard (Lockwood Racing) che termina la gara davanti alle migliori Nissan e Volvo, con rispettivamente Rick Kelly (Jack Daniel’s Racing) sesto e Scott McLaughlin (Valvoline Racing GRM) che porta la S60 in Top 10 al debutto chiudendo settimo. Chiudono la Top 10 Jason Bright (Team BOC), James Courtney (Holden Racing Team) ed il giovane Scott Pye (Wilson Security Racing), autore di una buonissima gara. Ottima la gara di Will Davison, che porta la propria Erebus Mercedes al tredicesimo posto finale dopo essere partito ventiquattresimo, segno che il feeling con la vettura sta aumentando e di conseguenza anche le prestazioni. Da segnalare, in una gara come sempre piena di duelli ravvicinati e contatti, il ritiro al primo giro di Chaz Mostert, al debutto con la Ford FPR, ed il compagno di squadra David Reynolds, entrambi autori di contatti a muro nel giro iniziale della gara.

Classifica completa Gara 1

[divider scroll_text=”Torna in alto”]
[space height=20]

Gara 2

JW_SM-EV01-14-12813

Vittoria Red Bull anche nella seconda gara del weekend, ad opera però stavolta di Craig Lowndes. Finale incandescente all’ultimo giro con la lotta per il secondo posto, che vede Scott McLaughlin compiere una triplice impresa: portare la Volvo S60 a podio nel weekend del debutto, riuscere ad arrivare dove Nissan e Mercedes non erano riuscite ad arrivare al debutto l’anno scorso e soprattutto sopravanzare sulla linea del traguardo il 5 volte campione V8 Supercars Jamie Whincup, vittima quest’ultimo dello stesso identico problema al pit stop patito dal compagno di squadra in Gara 1. Dietro di loro, Mark Winterbottom, autore anche nella seconda gara di una prestazione incolore che non lo vede mai arrivare a lottare per il podio, Fabian Coulthard ed il giovane Chaz Mostert, che si riscatta della sfortuna patita in Gara 1 chiudendo tra i primi 10. A seguire, Garth Tander (Holden Racing Team), Michael Caruso (migliore tra i piloti Nissan) seguito da Todd Kelly (altro pilota Nissan) e chiude la Top 10 un eccezionale Will Davison, autore di una splendida rimonta dal ventesimo posto iniziale e che dimostra quindi di star acquisendo un sempre maggior feeling con la E63 AMG schierata da Erebus. Prestazione sottotono per Shane Van Gisbergen, penalizzato con un drive through per aver mandato in testacoda Scott Pye e successivamente andato lui in testacoda nel tentativo di sopravanzare Tim Slade. Particolare la gara di James Courtney, che ha affrontato la maggior parte della stessa senza lo sportello sinistro sulla sua Commodore, dopo che si era danneggiato durante la lotta con Lee Holdsworth. Tale contatto è stata anche la causa del primo ingresso in pista del weekend della Safety Car, per facilitare la rimozione dei detriti rimasti sul tracciato.

Classifica completa Gara 2

[divider scroll_text=”Torna in alto”]
[space height=20]

Ultima giornata domani del weekend di Adelaide. Alle 2:30 qualifiche per Gara 3, seguite alle 3:05 dal Top 10 Shootout. Il via di Gara 3 (78 giri per totali 250km) è previsto per le 5:45.

[divider]
[space height=”20″]

Il weekend V8 Supercars ad Adelaide

La prima giornata ad Adelaide | Conferma Red Bull, sorpresa Volvo | Courtney vince in mezzo al caos

[divider]
[space height=”20″]