V8 Supercars: a Perth il weekend delle sorprese

20140517_143312__E5R8672

Quello che si è appena concluso a Perth è stato un weekend V8 Supercars che non si può certo dire sia stato monotono. Andiamo a ricapitolare quanto è successo nelle 3 giornate, a partire dal venerdì dedicato alle prove libere.

[divider]

Prove libere

Nella prima sessione di prove libere il più veloce è stato Fabian Coulthard, davanti a James Courtney ed al duo FPR Mark Winterbottom e David Reynolds, con Scott McLaughlin a chiudere la Top5. Nono Michael Caruso, migliore tra i piloti Nissan, con Will Davison tredicesimo migliore del duo Erebus. Solamente diciottesimo Craig Lowndes, mentre il campione in carica Jamie Whincup non va oltre il ventiquattresimo tempo.

Nella seconda sessione, miglior tempo per Scott McLaughlin, davanti a David Reynolds, Fabian Coulthard, Mark Winterbottom e Will Davison buon quinto con la sua E63 AMG. Decimo Todd Kelly, migliore tra i piloti Nissan, mentre il duo Red Bull chiude al ventunesimo e ventiduesimo posto, rispettivamente con Whincup davanti a Lowndes.

20140516_161639__E5R1784

Nella terza sessione è stato Fabian Coulthard nuovamente il più veloce, davanti a Chaz Moster, Jamie Whincup e David Reynolds, con Robert Dahlgren sorprendentemente a chiudere la Top5. Mark Winterbottom chiude sesto, Craig Lowndes decimo appena davanti a Lee Holdsworth (miglior Mercedes), Scott McLaughlin dodicesimo e James Moffat (migliore tra i Nissan) quattordicesimo.

Classifica completa prime prove libere
Classifica completa seconde prove libere
Classifica completa terze prove libere

[divider scroll_text=”Torna in alto”]
[space height=20]

Qualifiche

Nelle 2 sessioni di qualifiche del sabato, valide per gli schieramenti di Gara 14 e 15, le prime file sono state monopolizzate dai Craig Lowndes e Scott McLaughlin. Infatti, nella prima sessione di qualifiche il più veloce è stato il giovane pilota Volvo seguito dall’esperto pilota Red Bull, mentre nelle seconde qualifiche le prime 2 posizioni si sono invertite, con Lowndes davanti a McLaughlin. Terzo in entrambe le sessioni Russell Ingall, seguito nelle qualifiche di Gara 14 da Fabian Coulthard, Lee Holdsworth, Chaz Mostert, Will Davison, Mark Winterbottom, David Reynolds e Dale Wood. Nelle qualifiche di Gara 15 invece, dietro ad Ingall si sono piazzati Jamie Whincup (undicesimo nelle qualifiche di Gara 14), Mark Winterbottom, Will Davison, James Courtney, Chaz Mostert, Lee Holdsworth e Fabian Coulthard. Migliore dei Nissan in entrambe le sessioni è stato Rick Kelly, con un diciassettesimo posto nelle qualifiche di Gara 14 ed un sedicesimo in quelle di Gara 15.

20140517_170154__E5R0108

Nella sessione di qualifiche domenicali per Gara 16 di nuovo pole per Craig Lowndes, seguito da Mark Winterbottom e Scott McLaughlin. A seguire, Chaz Mostert, James Courtney, Jamie Whincup, Fabian Coulthard, un sorprendente Robert Dahlgren ottavo, Jason Bright e David Reynolds a chiudere la Top10. Undicesima e dodicesima le Erebus Mercedes, con Will Davison davanti a Lee Holdsworth, mentre nuovamente Rick Kelly, di nuovo sedicesimo, è risultato essere il migliore tra i piloti delle Nissan Altima.

Classifica completa qualifiche Gara 14
Classifica completa qualifiche Gara 15
Classifica completa qualifiche Gara 16

[divider scroll_text=”Torna in alto”]
[space height=20]

Gare

Nella prima gara da 100km, prima vittoria in campionato (quella di Melbourne non era valida ai fini del campionato e non attribuiva punti) per Scott McLaughlin e la Volvo S60. Il giovane neozelandese nonostante un avvio non brillantissimo, in cui si è visto sopravanzare da Lowndes alla partenza e da Ingall poco dopo, però è riuscito a far valere le buone prestazioni della S60 sul circuito di Barbagallo ed un pit-stop effettuato al momento giusto, cose che gli hanno permesso di recuperare la testa della corsa poco dopo metà gara per poi non mollarla più fino alla bandiera a scacchi. Dietro McLaughlin sono giunti Fabian Coulthard e Chaz Mostert, per niente intimorito dal più esperto compagno di squadra Winterbottom su cui ha portato il sorpasso valido per l’ultimo gradino del podio nelle fasi finali di gara. A seguire, Holdsworth, Lowndes, Davison, Todd Kelly, Courtney e Reynolds chiudono la Top10, con Jamie Whincup solamente diciassettesimo al traguardo.

Nella seconda gara da 100km del sabato è tornato invece al successo Craig Lowndes, che ha così posto fine ad una striscia di 8 gare senza vittorie per Red Bull. Partito dalla pole, Lowndes ha comandato agevolmente la gara, lasciando la testa della corsa solo durante il giro dei pit-stop. Secondo Mark Winterbottom, con Jamie Whincup finalmente di nuovo a podio con il terzo posto. McLaughlin, Coulthard, Mostert, Scott Pye, Courtney, Reynolds ed Ingall chiudono la Top10, con la migliore Erebus Mercedes dodicesima (Holdsworth) e la miglior Nissan quindicesima (Michael Caruso).

20140518_165158__E7R9845

Infine, nella gara domenicale da 200km è giunto il primo successo in FPR (ed il secondo in carriera) per Chaz Mostert, che ha chiuso davanti a Lowndes e Winterbottom. La vittoria di Mostert è arrivata sia per la bravura del pilota ma anche per un pizzico di fortuna, quando il poleman Lowndes si è ritrovato dopo il pit-stop bloccato dietro Jason Bright, che ancora non aveva effettuato il cambio gomme e quindi girava più lentamente con gomme usurate. A Winterbottom invece è costata cara una strategia con i primi 2 stint più lunghi rispetto agli altri, ritrovandosi dopo il secondo pit-stop a 10 secondi dalla coppia di testa e quindi senza alcuna possibilità di giocarsi la vittoria. Whincup, Coulthard, Bright, David Wall, Moffat, Reynolds e Caruso chiudono la Top10, mentre McLaughlin (migliore del duo Volvo) non è andato oltre il diciassettesimo posto davanti ad Holdsworth (migliore del duo Erebus).

Classifica completa Gara 14
Classifica completa Gara 15
Classifica completa Gara 16

[divider scroll_text=”Torna in alto”]
[space height=20]

Dopo 16 gare, troviamo ancora in testa alla classifica Mark Winterbottom (1199 punti) con 101 punti di vantaggio su Craig Lowndes (1098), 140 su Fabian Coulthard (1059), 213 su Jamie Whincup (986) e 271 su James Courtney (928). Shane Van Gisbergen (861), Scott McLaughlin (840), Chaz Mostert (792), David Reynolds (757) e Jason Bright (754) chiudono la Top10, davanti a Lee Holdsworth (702) e Will Davison (678) rispettivamente undicesimo e dodicesimo e con Michael Caruso (670) e James Moffat (638) migliori dei piloti Nissan al tredicesimo e quattordicesimo posto.

Classifiche complete team e piloti dopo 16 gare

[divider]
[space height=20]

Prossimo appuntamento tra poco più di un mese a Darwin, con la classica Skycity Triple Crown. Anche questo sarà un evento SuperSprint, con 2 gare da 100km al sabato ed una da 200km alla domenica. L’appuntamento è per il weekend 20-22 Giugno.

[divider]
[space height=20]