V8 Supercars: le prime gare a Townsville sono un affare esclusivamente Holden

20140705_141939__E7R4444

Si sono tenute quanto in Italia era mattino presto le prime 2 delle 3 gare che compongono il weekend della Castrol Townsville 500 – driven by TAFE Queensland. La giornata prevedeva anche l’ultima sessione di prove libere e le 2 sessioni di qualifiche necessarie per stabilire la griglia di partenza delle gare odierne.

[divider]
[space height=20]

Prove libere

Nell’unica sessione di prove libere odierne, nuovamente prima posizione di Shane Van Gisbergen, che ripete così la prestazione delle prime 2 sessioni di ieri. Dietro di lui si sono piazzate altre 4 Holden Commodore, quelle di James Courtney, Jamie Whincup, Tim Slade e Jason Bright, a marcare una Top5 tutta Holden. Sesto Scott McLaughlin con la Volvo S60, seguito da Fabian Coulthard, Nick Percat, Garth Tander e Todd Kelly, migliore dei piloti Nissan. Per Holden quindi 8 vetture in Top 10, mentre Ford arranca ed ottiene un quindicesimo posto come miglior prestazione, marcato da David Wall. Meglio del gruppone Ford ha fatto Erebus, dodicesima con Lee Holdsworth, e la seconda S60 di Robert Dahlgren, tredicesimo. Mark Winterbottom chiude sedicesimo, mentre Will Davison non va oltre il ventesimo posto davanti a Craig Lowndes, ventunesimo.

Classifica completa quarta sessione di prove libere

[divider scroll_text=”Torna in alto”]
[space height=20]

Qualifiche

Prima fila completamente Holden Racing Team per la griglia di partenza di Gara 20. James Courtney ha infatto siglato la pole precedendo il compagno di squadra Garth Tander. Seconda fila per Jason Bright e Scott McLaughlin, terza per Craig Lowndes e Shane Van Gisbergen, quarta per Tim Slade e Will Davison e Nick Percat e Jamie Whincup chiudono la Top10 in quinta fila. Dodicesima la miglior Nissan, quella di Michael Caruso, mentre Mark Winterbottom chiude solamente diciasettesimo a poco meno di otto decimi dalla pole. Per rendere l’idea, il distacco tra il primo (Courtney) e l’ultimo (Dale Wood) è stato di soli 1,12 secondi.

Classifica completa qualifiche Gara 20

Nelle qualifiche di Gara 21 pole per Fabian Coulthard con la Holden numero 14 di Brad Jones Racing. Il pilota neozelandese ha preceduto di soli 5 centesimi Nick Percat, alla sua miglior prestazione in qualifica nella stagione del debutto a tempo pieno. Dietro di loro una seconda fila inedita, con Will Davison terzo con la Erebus Mercedes E63 affiancato ad Scott McLaughlin con la Volvo. Terza fila per Shane Van Gisbergen e Craig Lowndes (che invertono quindi le posizioni della sessione precedente), quarta per Tim Slade e James Courtney, con Lee Holdsworth e Jamie Whincup (nuovamente decimo) a chiudere la Top10 in quinta fila. Dodicesimo Chaz Mostert con la migliore delle Ford, quattordicesimo James Moffat con la migliore delle Altima. Solamente diciannovesimo Mark Winterbottom a poco meno di mezzo secondo, in una qualifica che ha visto tutti i 25 piloti racchiusi in poco più di 9 decimi.

Classifica completa qualifiche Gara 21

[divider scroll_text=”Torna in alto”]
[space height=20]

Gare

Nella prima delle 2 gare odierne vittoria per Jamie Whincup, che con questa prestazione ed il ritiro del compagno di squadra agguanta la seconda posizione in campionato. Sul podio con Whincup, Garth Tander e Will Davison, al suo primo podio con Erebus. Dietro di loro, Percat (anche per lui la migliore prestazione stagionale), Van Gisbergen, McLaughlin, Bright, Courtney, David Reynolds e Caruso a completare la Top10, con Mark Winterbottom subito dietro in undicesima posizione. Come detto, un netto 0 in questa gara per Lowndes, finito a muro all’ingresso della pitlane al termine del primo giro a seguito di un contatto con Davison. Nonostante i danni Triple Eight ha tentato comunque di rimandare in pista la Commodore 888, però un braccetto dello sterzo non riparato a dovere ha fatto sì che l’auto tirasse dritto in curva 5 nel giro di rientro in pista, portando allo stop definitivo la gara di Lowndes contro una barriera di gomme.

Classifica completa Gara 20

Nella seconda gara odierna invece doppietta HRT, con Garth Tander che torna alla vittoria (che mancava dal weekend di Phillip Island dello scorso anno) precedendo il compagno di squadra Courtney. Terzo gradino del podio per Fabian Coulthard, partito dalla pole e rimasto in testa per buona parte della gara, fino a quando nel giro successivo al suo pit-stop ha affrontato una curva con una traiettoria troppo larga, sfiorando il muretto e lasciando via libera al duo HRT. Van Gisbergen, un trenino composto da Mostert, Lowndes, Whincup e Winterbottom (con i 2 piloti FPR ed i 2 Red Bull che nelle ultime fasi hanno cercato a più riprese di superarsi a vicenda, senza riuscirci), Percat e Russell Ingall completano la Top 10. Quattordicesimo McLaughlin (penalizzato con drive-through per eccesso di velocità in pit-lane) migliore del duo Volvo, seguito dalla coppia Erebus Holdsworth-Davison (per quest’ultimo stessa penalità, con stessa motivazione, di McLaughlin), mentre la Nissan non è andata oltre il diciottesimo posto di James Moffat.

Classifica completa Gara 21

[divider scroll_text=”Torna in alto”]
[space height=20]

Ultimi appuntamenti del weekend: questa notte alle 3:00 qualifiche per Gara 22, seguite alle 4:05 dal Top 10 Shootout. Il via di Gara 22 (88 giri per totali 250km) sarà invece alle 7:55.

[divider]
[space height=20]

Il weeekend V8 Supercars a Townsville

Al via il weekend della Castrol Townsville 500 | Le prime gare a Townsville sono un affare esclusivamente Holden | 2 su 3 anche in questo weekend per Whincup