Categorie
V8SC

V8 Supercars: di tutto di più nella prima parte della Bathurst 1000

BztxZZ5CMAAoit1

Come recita il titolo, in questi primi 81 giri dei 161 della Bathurst 1000 è successo veramente di tutto. Diversi incidenti, soprattutto nella curva Griffin’s Bend, la seconda del circuito, che ha visto diversi piloti andare a muro a causa dell’asfalto che si è andato man mano sgretolando rendendo la parte esterna della curva molto sporca e scivolosa. Proprio l’asfalto che andava man mano degradandosi ha portato la direzione gara a sospendere la gara con bandiera rossa, cosa successa solamente altre 2 volte nella storia della gara più importante d’Australia.

5 gli interventi finora della Safety Car. A parte quello che ha portato poi alla sospensione della gara al giro 61, l’ultimo ingresso della vettura di sicurezza al giro 72 a causa della vettura di Scott Pye (al momento alla guida) ed Ash Walsh ferma all’ingresso della Caltex Chase, dopo che la DJR #16 è finita a muro pare per un problema ad una delle gomme posteriori, come dichiarato da Pye. Al giro 66 invece neutralizzazione a causa del testacoda nella parte alta del tracciato di Steven Johnson, che finisce a muro con la DJR #17, questo weekend con livrea retro per celebrare l’ultima vittoria nel ’94 di Dick Johnson.

Intervento precedente al giro 45 a causa del dritto a Griffin’s Bend di Paul Morris, finito nelle gomme con la FPR #6, mentre poco prima Luke Youlden con la #14 BJR colpiva un canguro più o meno nello stesso punto. Grosso errore durante la neutralizzazione per Dale Wood, che arriva sulle vetture che procedevano lentamente dietro la SC a velocità troppo sostenuta, tamponando il compagno di squadra Andrew Jones, alla guida della numero 8 Team BOC. Al giro 26 infine il primo ingresso della Safety Car, a causa della vettura BJR #14 insabbiata alla Caltex Chase a causa di un errore di Luke Youlden.

Al momento attuale, Scott McLaughlin guida la gara davanti a Nick Percat e Shane Van Gisbergen. Quinto Mark Winterbottom, undicesimo Craig Lowndes e diciannovesimo Jamie Whincup, che ha anche dovuto scontare un drive-througt per essere rientrato sul tracciato in modo troppo arrembante dopo un lungo alla Caltex Chase, finendo contro la Nissan Altima di Rick Kelly.


Di Dario Riccioni

Appassionato di sport motoristici in generale, ho una particolare adorazione per le ruote coperte, vetture turismo in particolare. Su MotorSport Rants mi occupo di V8 Supercars, BTCC e DTM. Mi trovate anche su Twitter (@darioriccioni), su Facebook e su Google+.