V8 Supercars: al via il lungo weekend di Auckland

20140425_124142_S-EV04-14-S1573

Nella giornata dell’ANZAC Day, è iniziato sul circuito di Pukekohe il lungo weekend della ITM 500 Auckland, quinto weekend V8 Supercars. Il weekend prevede 4 gare con relative 4 sessioni di qualifiche e 2 sessioni di libere, suddivise su 3 giorni ed oggi il programma prevedeva la prima sessione di libere, qualifiche e Gara 10 del campionato. Vediamo cosa è successo stanotte.

[divider]
[space height=20]

Prove libere

Il più veloce nelle prime prove libere è stato il pilota FPR Mark Winterbottom, che ha preceduto per soli 8 centesimi la Volvo del pilota locale Scott McLaughlin, con la Erebus Mercedes di Will Davison terza. Rick Kelly ha chiuso quarto con la sua Altima, facendo quindi registrare 4 costruttori diversi ai primi 4 posti in questa sessione, seguito dalle Ford di Jack Perkins e David Reynolds, mentre solamente al settimo posto troviamo la prima Holden Commodore, quella di Jason Bright. Chiudono la Top10 James Courtney, Shane Van Gisbergen e la seconda Erebus di Lee Holdsworth. Giornata iniziata male per Jamie Whincup, che non va oltre il tredicesimo tempo ed è anche autore di un’uscita di pista nei minuti finali, nella zona delle curve 2 e 3, che ha portato alla chiusura anticipata della sessione con bandiera rossa. Ancora peggio, a livello di cronometro, è andata al suo compagno di squadra ed attuale capoclassifica Craig Lowndes, che non va oltre il diciottesimo tempo. Da notare comunque che tra Winterbottom e l’ultimo nella lista dei tempi (Dale Wood, venticinquesimo) il distacco è di soli 1,1 secondi, con i primi 23 racchiusi in meno di un secondo.

Classifica completa prima sessione di prove libere

[divider scroll_text=”Torna in alto”]
[space height=20]

Qualifiche

A conquistare la pole odierna è stato Jason Bright, già vincitore lo scorso anno del trofeo “Jason Richards Memorial”, premio destinato all’autore della migliore prestazione complessiva nell’arco del weekend a Pukekohe ed intitolato al pilota neozelandese scomparso nel Dicembre 2011 a causa di un tumore. Autore del secondo tempo è stato Jamie Whincup, che si riscatta così della prestazione alquanto deludente delle libere, mentre la seconda fila è andata a Shane Van Gisbergen e Craig Lowndes. Quinta posizione per Will Davison con la E63 AMG, che ha chiuso davanti a James Courtney e Scott McLaughlin con la S60. Chiudono la Top10 Fabian Coulthard, Nick Percat e Mark Winterbottom, autore durante la sessione di un testacoda sul rettilineo principale, fortunatamente senza conseguenze. Non è andata altrettanto bene a Rick Kelly, autore di un’uscita di pista alle curve 2/3 nei primi minuti della sessione con conseguente bandiera rossa. Migliore quindi dei piloti Nissan è stato James Moffat, tredicesimo. Escludendo Rick Kelly, il cui giro più veloce cronometrato non è stato comunque con vero e proprio passo da qualifica, i restanti 24 piloti hanno fatto registrare tempi con distacchi inferiori ai 9 decimi rispetto alla pole. Dale Wood, ventiquattresimo, ha chiuso infatti ad 847 millesimi dalla pole.

Classifica completa qualifiche Gara 10

[divider scroll_text=”Torna in alto”]
[space height=20]

Gara 10

A conquistare la prima gara del weekend è stato il poleman Bright, che ha saputo approfittare al meglio dei problemi allo sterzo di Jamie Whincup, che lo hanno portato prima ad un’uscita alla prima curva e successivamente ad una lunghissima sosta ai box, fatti che lo hanno poi relegato al ventiquattresimo posto finale a sette giri di distacco. Whincup infatti era riuscito a scattare meglio dalla prima fila, agguantando da subito la testa della gara che si è poi conclusa a 2 giri dalla conclusione per sopraggiunti limiti di tempo. Il fatto che ha determinato il raggiungimento di tale limite è stato il periodo di safety car resosi necessario per il recupero della Ford Falcon incidentata di David Wall. La vettura, finita a muro alla curva 10 dopo un contatto con Chaz Mostert, è uscita da tale incidente ridotta molto male, costringendo addirittura il team a ritirarla dal resto del weekend.


[space height=20]

Sul podio insieme a Bright sono finiti Shane Van Gisbergen e Craig Lowndes, che con questo risultato estende a 49 punti la sua leadership in campionato sul secondo, che dopo questa gara è diventato Winterbottom. James Courtney, Will Davison, Nick Percat, Fabian Coulthard, Scott McLaughlin, Garth Tander e James Moffat completano una Top10 in cui a mancare stranamente è la Ford, che ottiene come miglior risultato il tredicesimo posto proprio ad opera di Mark Winterbottom.

Classifica completa Gara 10

[divider scroll_text=”Torna in alto”]
[space height=20]

Prossimi appuntamenti del weekend: questa notte, seconda sessione di prove libere (30 minuti) alle 00:25, con le 2 sessioni di qualifiche (10 minuti ognuna) per Gara 11 e 12 alle 01:30 e 01:50. Il via di Gara 11 (35 giri) è alle 04:05, mentre quello di Gara 12 (35 giri) alle 06:05.

[divider]
[space height=”20″]

[divider]
[space height=”20″]