V8 Supercars: il weekend di Ipswich inizia con il dominio Red Bull

Screen Shot 2014-08-02 at 7.12.33 pm

Il V8 Supercars è approdato questo weekend al Queensland Raceway di Ipswich, per il suo ottavo appuntamento stagionale. Ricapitoliamo quanto successo finora, con le 3 sessioni di prove libere di ieri e le 2 sessioni di qualifiche e le gare 23 e 24 del campionato disputate oggi.

[divider]
[space height=20]

Prove libere

La prima e la seconda sessione di prove libere hanno visto svettare in testa alla lista dei tempi Will Davison, a bordo della Erebus Mercedes E63 AMG, mentre la sessione conclusiva della giornata si è conclusa con Scott McLaughlin autore del miglior tempo, alla guida della Volvo S60. Nella prima sessione, Davison ha preceduto Jason Bright, l’attuale leader di campionato Mark Winterbottom ed il suo compagno di squadra Chaz Mostert, Shane Van Gisbergen, Lee Holdsworth sulla seconda Mercedes, Scott Pye, Michael Caruso con la migliore delle Nissan Altima, David Reynolds e Fabian Coulthard. Appena fuori dalla Top10 con l’undicesimo tempo McLaughlin, mentre le Holden Red Bull hanno chiuso al dodicesimo posto con Jamie Whincup ed al ventiquattresimo con Craig Lowndes.

Nella seconda sessione, dietro a Davison si sono piazzati i 2 piloti FRP Winterbottom e Mostert,  Van Gisbergen, Russell Ingall, Robert Dahlgren (migliore del duo Volvo), Nick Percat, James Moffat (migliore dei piloti Nissan), James Courtney ed Holdsworth. Dodicesimo Whincup, quattordicesimo Lowndes e quindicesimo McLaughlin. Infine, dietro proprio a McLaughlin hanno chiuso l’ultima sessione di giornata altri 2 giovani, Mostert e Percat, seguiti da Van Gisbergen, Ingall, Winterbottom, Davison, Whicup, Courtney e Coulthard, seguito quest’ultimo da Lowndes, undicesimo per soli 2 centesimi fuori dai migliori 10.

Classifica completa prima sessione di prove libere
Classifica completa seconda sessione di prove libere
Classifica completa terza sessione di prove libere

[divider scroll_text=”Torna in alto”]
[space height=20]

Qualifiche

Ad ottenere le pole nelle sessioni di qualifica odierne sono stati Craig Lowndes, autore della pole per Gara 23, e Scott McLaughlin, che invece ha ottenuto la pole per Gara 24. Nelle qualifiche della prima gara del giorno è stata poi tutta una prima fila Red Bull, con il secondo tempo di Jamie Whincup. Seconda fila per McLaughlin e per Coulthard, terza per Courtney e Davison, quarta per Winterbottom e Reynolds e chiudono la Top 10 in quinta fila Van Gisbergen e Mostert. Dodicesima la Nissan meglio piazzata, con alla guida il maggiore dei fratelli Kelly, Todd.

Classifica completa qualifiche Gara 23

Nelle qualifiche della seconda gara del giorno ha agguantato la prima fila, al fianco di McLaughlin, Michael Caruso alla guida della Altima del team Norton Hornets. Seconda fila per la coppia Red Bull Whincup-Lowndes, terza per Van Gisbergen e Rick Kelly, quarta per Mostert e Percat e quinta per Tim Slade e Coulthard. Solamente quindicesimo Will Davison, con la migliore delle 2 Mercedes. Da notare come entrambe le sessioni siano state serrate. Alla fine della prima sessione, tutti i 25 piloti sono racchiusi in poco meno di un secondo, mentre nella seconda sessione l’ultimo ha fatto registrare un distacco inferiore agli 8 decimi rispetto alla pole.

Classifica completa qualifiche Gara 24

[divider scroll_text=”Torna in alto”]
[space height=20]

Gare

In entrambe le gare si è comunque fatto registrare un autentico dominio Red Bull. Vincitore è stato infatti Jamie Whincup, che ha preceduto in entrambe le gare il compagno di squadra Craig Lowndes. Il 5 volte campione V8 Supercars è riuscito ad avere la meglio sul compagno di squadra nella prima gara grazie ad una guida meno aggressiva per le gomme, che lo ha portato ad avere gomme più fresche nella seconda parte di gara, riuscendole a sfruttare per sorpassare Lowndes ed andare a vincere solitario. Sul terzo gradino del podio di Gara 23 è salito Scott McLaughlin, che ha chiuso la gara davanti a Fabian Coulthard. Quinto, sesto e settimo hanno chiuso James Courtney, Mark Winterbottom e Will Davison, gli unici 3 piloti che hanno mostrato qualcosa di realmente interessante nel corso di questa gara, con una battaglia nelle ultimi fasi di gara che gli ha visti giungere sul traguardo appaiati e nell’ordine appena descritto. Chiudono la Top 10 Garth Tander, David Reynolds e Shane Van Gisbergen, con Rick Kelly migliore dei piloti Nissan in undicesima piazza.

Classifica completa Gara 23

Nella seconda gara, la coppia Red Bull ha approfittato di una mossa kamikaze di Michael Caruso che, nel tentativo di superare Scott McLaughlin per la prima posizione, ha spedito il giovane pilota neozelandese della Volvo in testacoda, guadagnandosi così un drive through. Whincup quindi trovandosi strada libera davanti è andato a vincere nuovamente, chiudendo davanti al compagno di squadra Lowndes ed a Chaz Mostert. Quarto Shane Van Gisbergen, davanti a Rick Kelly, Mark Winterbottom, Nick Percat, Garth Tander, Fabian Coulthard e James Courtney. Quattordicesimo Will Davison, migliore del duo Erebus, mentre McLaughlin ha concluso la gara al diciannovesimo posto e Michael Caruso ventiquattresimo.

Classifica completa Gara 24

[divider scroll_text=”Torna in alto”]
[space height=20]

Con i risultati di oggi, Jamie Whincup (1688) riduce a 48 punti il distacco da Mark Winterbottom (1736), che rimane comunque ancora in testa alla classifica. Craig Lowndes (1490) invece agguanta nuovamente il terzo posto, davanti a Fabian Coulthard (1463) e Shane Van Gisbergen (1454).

Classifiche piloti e team dopo 24 gare

[divider]
[space height=20]

Ultimi appuntamenti del weekend questa notte, con le qualifiche di Gara 25 alle 4:55 ed il via della gara da 65 giri (200km circa) alle 7:50.