Chevy e Honda più pesanti nel WTCC. Salta Sonoma?

Start_Race2_Usa12

Dopo i tre round in Ungheria, Slovacchia e Austria il bureau tecnico del WTCC si è nuovamente riunito per stabilire i nuovi valori del Compensation Weight per le prossime tre gare in calendario.

Nulla cambia per C-Elysée e Granta: le Citroen mantengono il massimo della zavorra, con 60 kg aggiuntivi, così come le Lada che rimangono ferme a quota zero, alla disperata ricerca di competitività.

Chi invece paga dazio dei progressi fatti sono Honda e Chevrolet, che dalla prossima gara di Mosca saranno invece più pesanti di 20 kg, 40 in meno rispetto alle Citroen. Nelle ultime gare, infatti, i due marchi si sono dimostrati più “pimpanti” del solito, con Morbidelli riuscito addirittura a far siglare la pole in Austria (poi annullata) con la sua Cruze. Secondo l’analisi dei delegati FIA, il distacco sul giro tra Chevrolet e Honda si attesta ora sui 7 decimi, anche se, come dimostrato più volte, probabilmente in gara le Citroen hanno ben più margine.

Quindi, ricapitolando, nei prossimi tre appuntamenti del mondiale turismo verranno applicate le seguenti zavorre ai 1100 kg regolamentari:

+ 60 kg : Citroën C-Elysée
+ 20 kg: Chevrolet RML Cruze, Honda Civic
± 0 kg : LADA Granta

 

Da quanto si apprende dai colleghi di TouringCarsTimes, la data americana del 13 settembre del mondiale turismo prevista a Sonoma rischierebbe di saltare. Questo a causa di problemi logistici nell’invio per tempo dei materiali del campionato dagli Usa alla Cina. La serie, però, rimarrebbe comunque su 12 gare, con il round di Sonoma recuperato su una seconda (terza considerando Macao) pista cinese. Una situazione paradossale per un campionato del mondo, un problema grave ma “banale” che rischia di mettere in crisi anche la credibilità delle capacità degli organizzatori.

Massimiliano Palumbo