Categorie
WTCC

Nykjaer vince una pazza gara 2 a Mosca

Se gara 1 era stata tutto sommato moscetta per gli standard del mondiale turismo, gara 2 ha restituito con gli interessi tutto il pathos e il divertimento che erano mancati in gara 1. Il tracciato di Mosca ha regalato una gara strepitosa e duelli d’altri tempi con anche quattro vetture appaiate in rettilineo! A vincere questa stupenda seconda manche sul Moscow Raceway è stato il privato ma velocissimo Michel Nykjaer, alla terza vittoria stagionale con Chevrolet Cruze del team Nika Racing. Una stagione che già ora è da incorniciare per il danese.

Allo start Thompson e Muller fanno pattinare troppo le gomme mentre Bennani è autore dello start della vita e alla prima curva è primo davanti a Nykjaer. Per il marocchino potrebbe essere la volta buona ma, come troppo spesso capitato, durante la gara il suo ritmo scende e dopo un bel duello, con annesse sportellate, Nykjaer riesce a passare. Bennani dapprima tiene il passo poi pian pian cede e si fa rimontare dal duo Huff-Muller, i quali non si fanno pregare per provare a passare.

Al nono giro tenta l’assalto Huff all’ultima curva, ma arriva largo e perde anche la posizione su Muller, che alla curva successiva passa subito deciso anche Bennani. Da quarto a secondo in due curve, che Muller!! Il francese si invola e tenta si prendere Nykjaer, ma i giri sono pochi e il distacco troppo, anche se il francese arriva negli scarichi del danese sotto la bandiera a scacchi.

Dietro loro due si accende il duello tra Bennani e Huff, che si risolve solo all’ultima curva del penultimo giro, quando il campione del mondo in carica prova ancora all’esterno col marocchino che resiste all’interno. Purtroppo, però, il pilota del ProTeam accelera troppo violentemente e la trazione posteriore della sua BMW non gradisce mandandolo in testacoda. Oltre 10 posizioni perse tra le imprecazioni degli uomini al muretto.

Ne approfittano in tanti di questo errore, e così dietro Huff che completa il podio, chiudono Pepe Oriola, costretto ad una forzata rimonta dopo una toccata con Tarquini nelle fasi iniziali di gara. Quinto Norbert Michelisz, ancora il primo delle Honda, che precede l’altra Cruze RML di Tom Chilton, la Civic di Tarquini, le BMW di D’Aste e O’Young e James Nash, che con la sua Cruze Bamboo, completa la top ten davanti al compagno MacDowall.

La gara ha visto tante battaglie all’arma bianca ma ha trovato il maximum al terzo giro. Tarquini è in lotta con Oriola, i due si toccano e lo spagnolo perde terreno, la bagarre tra i due da però l’opportunità agli inseguitori di avvicinarsi. Coronel attacca Tarquini, sorpasso e controsorpasso sul rettilineo prima dell’arrivo. Della confusione prova ad approfittarne James Thompson, che mette la sua Lada in terza fila affiancando i due duellanti. All’ultima staccata sono tutti lunghi e così,’ sul rettilineo d’arrivo, ai tre si aggiungono anche Huff e Muller dietro che cerca un varco. Quattro auto e mezzo affiancate in piena accelerazione! Semplicemente favoloso. Purtroppo però alla staccata, la vettura di Muller si scompone un attimo, Coronel che era al suo fianco si sposta leggermente sulla destra ma si tocca con Tarquini ed entrambi portano Thompson contro il muro. Muller e Huff passano indenni e ringraziano, Tarquini riparte in decima posizione e Coronel ancora più dietro. Per Thompson, invece, la gara finisce li. Peccato per la toccata finale, ma che spettacolo!

Dopo le due gare russe Muller è sempre più solo in vetta al campionato con 246 punti contro i 133 di Tarquini. Sale in terza posizione Nykjaer 127, precedendo Huff e Nash. Tra i privati è sempre lotta tutta Chevrolet con Nykjaer davanti a Nash e MacDowall staccati rispettivamente di 1 e 18 punti.

[follow id=”Palumbo_Max” ]

Di Massimiliano Palumbo

Innamorato del Motorsport, appassionato di motori, talebano delle corse. Potete contattarmi via mail scrivendo a mpalumbo@motorsportrants.com, tramite Twitter menzionando @Palumbo_Max, oppure sulla pagina "Aforismi da corsa" su Facebook, o ancora su G+ al link qui sotto oppure su Instagram "palumbo_max"