Test per Chevrolet e Lada, arriva Englester con due BMW

1622848_473590906074441_330102266_n

Dopo Citroen e Honda anche gli altri due (1 e mezzo va…) Costruttori impegnati ufficialmente nel mondiale turismo sono scesi in pista con le nuove vetture. La RML ha fatto sabato in Inghilterra il primo shake down per la rinnovata Cruze, battezzando i telai “oo1” e “oo2”, che questa settimana a Valencia saranno svezzati rispettivamente da Hugo Valente per il team Campos e da Tom Chilton per l’italiana ROAL. Dovrà ancora aspettare Gianni Morbidelli, la sua Chevrolet opzionata dal team Munnich arriverà solo nelle prossime settimane.

La vettura americana ha girato con continuità non palesando grandi problemi, nonostante i tempi per approntare le vetture siano stati brevissimi. “I tempi di questo progetto sono stati incredibilmente corti – ha confermato Ron Hartvelt, boss RML – e per questo sono stato orgoglioso di ogni singolo membro del mio team quando la prima macchina è scesa in pista. Avrei preferito un test più approfondito con vero e proprio programma di svilippo, ma sono sicuro che i nostri clienti (ROAL, Campos e Munnich, ndr) sapranno fare un ottimo lavoro.

granta_tests_(540x360)Come detto, dopo il vernissage della scorsa settimana, anche la Lada ha compiuto i primi passi in pista con i suoi due piloti di punta Rob Huff e James Thompson. Il Campione del Mondo 2012 e il bicampione inglese si sono divisi l’abitacolo della Granta durante un’intensa sessione di test a Magny-Cours, riuscendo a girare tanto e ottenere dati importanti per i tecnici. “Il team ha fatto un gran lavoro nel costruire la vettura secondo le nuove regole. – ha commentato Victor Shapovalov, team principal – La Lada Granta TC1 è completamente differente dalla precedente, sia in termini di parti nuove che in termini di approccio costruttivo. Abbiamo sfruttato l’esperienza accumulata la scorsa stagione, e con la nuove regole più permissive siamo riusciti a costruire una vettura più competitiva usando delle sospensioni completamente nuove.  Abbiamo mantenuto il passo corto della Granta con tutti i vantaggi che ne derivano in termini di maneggevolezza e grazie al nuovo regolamento abbiamo potuto risolvere i problemi che ci affliggevano nel 2013. Anche il nuovo motore, costruito dall’ORECA, ha risposto bene, con una maggiore potenza e accelerazione in uscita di curva. Siamo soddisfatti del nostro primo test. Ci siamo assicurati che tutto funzionasse a dovere, ora ci focalizzeremo sull’assetto.

Il team russo non parteciperà ai test previsti questa settimana a Valencia con gli altri Costruttori, ma farà una nuova sessione di prove per conto suo prima dello start di Marrakech su una pista da definire.

Sul fronte TC2, ossia il le vetture WTCC con regolamento 2013, c’è da registrare l’ingresso del team Engstler con due BMW. Una delle due andrà al titolare Franz, presenza fissa nel mondiale sin dal 2007 con 140 gare e una vittoria assoluta nel 2011 a Oschersbelen, mentre per l’altra sono ancora in corso trattative che potrebbero concludersi “nei prossimi giorni”.

Massimiliano Palumbo