Touring Weekly: Huff sulla Civic, le TCR (pardon TCN2…) nell’ETCC e…

Torna l’appuntamento settimanale sul turismo da corsa firmato Motorsport Rants. Vediamo cosa è successo negli ultimi sette giorni nel rugby dell’automobilismo sportivo…

22.11.2015 - Race 1, Robert Huff (GBR) Honda Civic TCR, WestCoast Racing with Giancarlo Bruno
22.11.2015 – Race 1, Robert Huff (GBR) Honda Civic TCR, WestCoast Racing with Giancarlo Bruno

Mercato WTCC: Huff verso Honda, Chilton da Loeb

Il siluramento di Gabriele Tarquini – in procinto di passare al TCR – da parte di Honda potrebbe non essere l’unica grande novità dei giapponesi per il 2016. Dopo due anni all’ombra di Citroen, i nipponici cercano riscatto e dopo aver confermato Monteiro, promosso a ufficiale Michelisz, potrebbero aggiungere una terza vettura. A prospettare questa ipotesi è stato proprio Alessandro Mariani, boss JAS Motorsport, che a it.motorsport.com ha paventato la possibilità di vedere la terza Civic ufficiale. Sempre secondo i colleghi di Motorsport.com, il candidato più in quota a guidare la terza giapponesina factory sarebbe addirittura Rob Huff. Campione del mondo 2012, Huff viene da due annate disastrose con la Lada, condite da tante promesse e pochi risultati. Le sue ultime dichirazioni sulle Vesta, “evidentemente il probema non ero io“, hanno fatto intendere un…raggelamento dei contatti con i russi e, con queste premesse, acquista tutt’altro significato la partecipazione alla gara TCR di Macao. Sull’ex colonia, l’inglese ha corso e vinto con una Civic nata in JAS…l’inizio di un nuovo amore?

Per quanto riguarda i privati, sembra sempre più vicino il passaggio di Tom Chilton dalla Cruze ROAL alla Citroen SLR. La C-Elysèe fa gola a tanti e poter disporre di un’auto ‘semi-ufficiale’ potrebbe aver convinto il pilota inglese al grande salto. Se la notizia fosse confermata, la permanenza di ROAL nel WTCC 2016 sarebbe in forte dubbio. Perso Chilton e con Coronel che amoreggia con Munnich, il team di Ravaglia si troverebbe senza piloti e con una fila decisamente esigua di driver paganti disposti a entrare nel mondiale turismo a prezzi esorbitanti, anche causa TCR. E per il team campione del mondo privati 2015 sarebbe un’incredibile beffa.

Eurosport e Riberio metteranno una pezza aiutando le squadre? La Civic del Proteam è in vendita, ROAL potrebbe essere senza piloti e la Zengo, perso Michelisz divenuto ufficiale, è costretta a trovare un nuovo pilota, così come la Nika Racing che ha salutato la compagnia a metà stagione.

 

Le TCR ammesse nell’ETCC. Si, cioè no, insomma…

Alla fine la telenovela sul nuovo regolamento TCN2 è giunto al termine. La FIA e Alan Gow, patron BTCC, hanno finalmente stilato i regolamenti per le serie turismo nazionali. La TCN1, prima categoria sotto il WTCC, rimane fedele alle regole BTCC per i prossimi 5 anni, per la pace e la gioia di tutti quelli che vedono in Alan Gow un piccolo e leggerissimo conflitto di interessi.

In TCN2, invece, saranno ammesse Focus, Leon, Astra, Impreza, Civic, Golf, tutte 2000 turbo. C’è da scommeterci che a questo elenco si uniranno Giulietta e 308. Eppure sto TCN2 assomiglia tanto a qualcosa di già visto, tipo il TCR. La FIA ha preso la serie di Lotti, ne ha copia-incollato regolamento e concetti e l’ha applicato alle ‘sue’ serie e reso il tutto valevole per l’ETCC, senza mai nominare…la fonte di ispirazione. Per la gioia dei ‘rivali’ Eurosport e Riberio che si vedono così rimpolpare lo schieramento dell’europeo turismo che negli ultimi anni aveva avuto qualche difficoltà. Dal 2016, quindi, alle già presenti Leon Trophy, potranno si aggiungeranno anche tutte le altre TCR…pardon TCN2, che faranno, giusto per differenziarsi, classe unica con le TC2T e TC2, ossia le ‘vecchie’ WTCC.

Chissà quando la FIA la smetterà con questi giochini e lavorerà per promuovere davvero l’automobilismo.

Massimiliano Palumbo

25.10.2015 - Race 1, Stefano Comini (SUI) SEAT León, Target Competition
25.10.2015 – Race 1, Stefano Comini (SUI) SEAT León, Target Competition