WTCC, gara 1: Loeb si impone in un allagato Slovakiaring

319_LOEB

Neanche la pioggia caduta copiosa prima e durante la gara ha fermato l’avanzata Citroen nel WTCC. I francesi a quanto pare non hanno lasciato proprio nulla al caso e così anche sotto il diluvio slovacco le C-Elysèe hanno surclassato la concorrenza.

Sebastien Loeb si è imposto nella prima delle due gare in programma a Budapest, stoppata a metà prima dall’ingresso della safety car e poi dalla bandiera rossa. Troppa acqua in pista, vetture ripetutamente in acquaplaning e così la direzione gara non ha potuto far altro che fermare le ostilità per salvaguardare la sicurezza di piloti e vetture, sperando in un tempo un pò più clemente per la seconda manche.

Loeb si è subito portato al comando, con un ottimo start dalla seconda piazzola, installandosi davanti a Lopez e Michelisz, autore di una partenza perfetta con la sua Honda. Il duo Citroen ha dominato la gara in tandem, Lopez probabilmente aveva in mente di studiare il compagno-rivale per sferrare l’attacco nei giri finali, ma la neutralizzazione della gara ha infranto i suoi sogni di gloria.

Ottima terza piazza per Michelisz, migliore dei piloti Honda, che si è subito installato in terza posizione e poi ha resistito agli attacchi di Muller, autore di un pessimo avvio e punito anche con un drive through per partenza anticipata. L’alsaziano ha poi compiuto una furiosa rimonta, riuscendo a entrare in top ten.

Quarta posizione per la Chevy Cruze di Tom Coronel, che ha sorpassato il compagno Chilton, quinto, poco prima dell’ingresso della safery car. Sesta posizione per Morbidelli, che ha preceduto le Honda di Monteiro e Tarquini, che deve aver compiuto un errore nel finale facendosi sfilare dal compagno di squadra. Nono Rob Huff con la Lada Granda, un pò di gloria per il pilota inglese Campione del Mondo 2012, che ha mostrato dal suo on board camera tutte le difficoltà che avevano i piloti a tenere dritte le vetture sotto la pioggia battente. Decimo, come detto, un nervosissimo Yvan Muller, che perde altri punti in campionato dalla coppia di testa.

In TC2 ha imporsi è stato Fulin, che oggi disputerà ben 4 gare tra WTCC e ETCC, su Engstler, secondo nonostante uno svarione in avvio di gara,  e al nostro Di Sabatino. Una gara tutto sommato tranquilla, nessun grande duello da segnalare e se non i ripetuti traversi di Borkovic che hanno fatto la felicità dei fans ma non del cronometro…

Massimiliano Palumbo


Immagine