WTCC, Muller in pole anche a Mosca

E’ decisamente l’anno di Yvan Muller questo. L’alfiere del team RML ha svettato nella sessione di qualifiche a Mosca e domani partirà dalla pole in gara 1. Il tre volte campione del mondo ha trovato a sorpresa il suo più fiero rivale in Tom Coronel, primo nel Q1 facendo segnare anche il nuovo record della pista in 1:42.966.

L’olandese è arrivato a soli 7 centesimi da Muller, sfruttando in pieno una pista rivelatasi favorevole alla BMW, che ha portato anche Bennani e NG in top ten, al nono e decimo posto, partendo così in prima fila in gara 2.

La sessione di qualifica, va però detto, si è di fatto interrotta dopo la prima tornata di giri veloci del Q2, poi la pioggia ha sostanzialmente messo la parole fine alle ostilità.

Pole quindi per Muller e prima fila per la BMW, gestita dall’italiana ROAL, e Tom Coronel. Terza piazza per la Seat Leon del campione in carica Rob Huff, che riesce giusto in tempo a far segnare il suo giro veloce.

Quarta la Honda di Norbert Michelisz, ancora una volta davanti agli ufficiali Tarquini, quinto, e Monteiro, addirittura 21esimo a causa di un problema meccanico alla pompa dell’acqua. Da notare 4 marchi diversi ai primi quattro posti, con il quinto, la Lada di James Thompson, in una sorprendente e ottima sesta posizione. Decisamente non male!

L’inglese, aiutato anche dalla pioggia, ha portato la Lada alla sua migliore prestazione stagionale proprio nella gara di casa. Apre la quarta fila la Seat del sempre più concreto Pepe Oriola, che precede la Cruze del vincitore di gara 1 al Salzburg Nykjaer.

Ng e Bennani, entrambi su BMW, come detto chiudono la top ten e domani partiranno in prima fila in gara 2.

Sessione tribolata per le Chevrolet del team Bamboo, entrambe fuori dal Q2. Nash partirà 11esimo, MacDowall addirittura 18esimo. Non meglio è andata a Tom Chilton, 12esimo alla fine, fregato da un errore nel giro buono. Peccato, perchè aveva dimostrato di poter tenere il passo del compagno di squadra Muller.

[follow id=”Palumbo_Max” ]