WTCC: a Muller la pole a Spa nel dominio Citroen

10441297_509328435834021_5595564971453663129_n

Ancora una volta sono state le Citroen a dettar legge nel mondiale turismo, con una tripletta in qualifica che lascia poche speranze agli avversari. Il 4 volte Campione del Mondo Yvan Muller ha conquistato la pole sul difficile tracciato di Spa-Francoshamps in 2:23.497, più veloce di un decimo e mezzo del connazionale Loeb e di quasi due del leader di campionato Lopez, che aveva fatto segnare il miglior crono in Q2 e nelle libere. La quarta C-Elysée, quella affidata al cinese a Ma Qing Hua vincitore dell’ultima corsa, è stata eliminata invece già nel Q1.

Dietro i primi tre c’è il vuoto. Hugo Valente, Chevrolet Cruze, e il nostro Gabriele Tarquini, Honda Civic, sono riusciti ad accedere all’ultima parte delle qualifiche ma il loro distacco è decisamente alto, anche considerando che sono scesi in pista per primi: +1.149 per il francese e addirittura +1.538 per il Cinghio. Tempi che fanno ipotizzare una cavalcata solitaria per le vetture francesi.

Chiude la terza fila al fianco di Tarquini, il suo compagno di squadra Tiago Monteiro, che precede l’altra Honda di Bennani. Ottavo posto per la Cruze di Tom Coronel.

Quinta fila in gara 1, ma prima in gara 2, per Michelisz, con la Civic, e il nostro Gianni Morbidelli, che può può provare a puntare in alto domani nella corsa del pomeriggio anche se, per sua stessa ammissione, non ha il ritmo per rimanere davanti.

Anche qui in decisa difficoltà le Lada, il migliore è stato ancora una volta Rob Huff che ha segnato il tredicesimo tempo. Per l’inglese Campione del Mondo 2012 si prospetta un week end decisamente…intenso. Subito dopo le qualifiche WTCC si è fiondato in aereo al Nurburgring, dove prenderà parte ad alcuni stint di gara su un Audi TT RS della Rotek Racing, per poi ritornare domani a Spa e partecipare alle due manche del mondiale turismo. Tanta fatica che magari tornerà utile il prossimo anno, quando anche il WTCC sbarcherà sulle 85 curve della Nordschleife…