WTCC, ROAL passa a Chevy con…Tom Tom

La decisione di BMW di non continuare la sua avvenutura nel WTCC, maturata anche per l’assenza di diretti competitor commerciali (qualcuno ha detto Alfa Romeo?), ha costretto i team che fino a quest’anno hanno corso con le berline tedesche a trovare nuove soluzioni per il prossimo anno.

Tra questi c’è la Roal Motorsport, la struttura di Roberto Ravaglia che da anni è il punto di riferimento del costruttore tedesco nel mondiale turismo e che per il suo lavoro è stata eletta quest’anno miglior team BMW, mentre il suo alfiere Tom Coronel è risultato primo tra i piloti. La ROAL è presente nel mondiale\europeo turismo fin dalla prima stagione, all’inizio come team ufficiale Italy\Spain, dando la possibilità di correre (e di dimostrare) anche ad Alex Zanardi, poi, da quando la BMW ha deciso il ritiro, come team di riferimento tra le squadre clienti.

yOVVihQI regolamenti 2014 impongono però un netto cambio, proseguire con le attuali 320 è impossibile e BMW non è interessata a sviluppare una nuova auto. Così, pur di rimanere nel WTCC, Ravaglia ha deciso di cambiare e passare a Chevrolet, utilizzando due Cruze nel 2014. Una sarà  affidata a Tom Coronel, riconfermato dopo le ottime stagioni nel team italiano, mentre sull’altra salirà Tom Chilton, che arriva direttamente dalla RML che sta allestendo le vetture e che quest’anno, da metà stagione in poi, ha mostrato di saper andare molto forte.

Questo non vuol dire che interrompiamo il nostro rapporto con BMW, continueremo a correre con questo marchio in altre serie. – la ROAL è impegnata nei campionati GT con la Z4 GT3 – Sfortunatamente BMW ha deciso di non sviluppare una nuova vettura per il WTCC, serie in cui vogliamo rimanere, e così non abbiamo avuto altre alternative che guardare altrove. Crediamo che le Chevy Cruze costruite dalla RML ci daranno una grande opportunità di correre con una vettura competitiva.” Sono le parole di Roberto Ravaglia, boss ROAL e pilota ufficiale BMW dal 1984 al 1997, anni in cui è stato uno dei piloti più forti al mondo nelle corse turismo portando a casa 1 campionato mondiale, 2 europei , 3 italiani, 1 tedesco e vincendo per due volte la 24 Ore del Nürburgring e tre quella di Spa. Tutte vittorie ottenute a bordo di vettura con l’elica sul cofano.

Tom Coronel, 10° in campionato, miglior pilota BMW e unico, escluso l’exploit di Lopez in Argentina, a riuscire a portare a casa qualche vittoria (2) quest’anno con le vetture tedesche, è decisamente contento, sopratutto dopo i brutti momenti passati dopo Macao quando il futuro sembrava decisamente nebuloso: “E’ bello rimanere con un team professionale come la ROAL Motorsport dopo essere stato il miglior pilota BMW negli ultimi tre anni. Sono sopratutto contento di rimanere ancora nel WTCC, sono qui fin dall’inizio. Il campionato è quanto ci possa essere di meglio per me e per i miei sponsor. Tom Chilton è un buon amico, abbiamo lottato spesso quest’anno e sarà bello averlo con noi in squadra.

Chilton, 5°in classifica finale, dal canto suo è al terzo team in tre anni, tutti cambiati perchè hanno…terminato la loro attività in pista. Se Arena Motorsport ha ritirato le sue Ford, la RML è passata da team a “costruttore”, ora tocca alla ROAL che con lui inizia una nuova avventura: “Non vedo l’ora di iniziare questa nuova sfida con una vettura più prestante e un team professionale come la ROAL. – sono le parole dell’inglese, che sparge miele anche sul suo nuovo compagno. – Coronel è un amico e credo sarà un buon compagno di squadra. Saremo veloci in pista e credo che insieme faremo un buon lavoro.”

ROAL si aggiunge così a Campos, facendo salire a 4 le Cruze previste ufficialmente per il 2014, ma con ogni probabilità il numero salirà almeno a 6 quando il team Bamboo, che ha dominato la classifica indipendenti con Nash e MacDowall, concluderà l’acquisto di altre due vetture americane.

Massimiliano Palumbo